Circolari > Informazione
La riforma dell’attività ispettiva

Sulla Gazzetta Ufficiale del 21 giugno 2016 n. 143, è stato pubblicato il D.P.R. 26 maggio 2016 n.109 il quale, ha definito lo statuto del nuovo Ispettorato del Lavoro.
Giova ricordare, che il Parlamento con Legge 10/12/2014 n.183 aveva delegato il Governo ad adottare provvedimenti per riformare l’attività ispettiva attraverso l’istituzione di una Agenzia unica per le ispezione del lavoro, tramite l’integrazione dei servizi ispettivi del Ministro del Lavoro, dell’INPS e dell’INAIL, prevedendo forme di coordinamento con i servizi delle aziende sanitarie locali e delle agenzie regionali per la protezione ambientale.
L’Agenzia unica per le ispezioni del lavoro o, Ispettorato nazionale, definisce tutta la programmazione ispettiva e detta tutte le linee di condotta e le direttive operative per tutto il personale ispettivo nonché, con altri organi d vigilanza quali, i servizi ispettivi delle ASL e delle agenzie regionale per la protezione ambientale, attraverso la stipula di protocolli, svolge azione di coordinamento assicurando uniformità di comportamenti evitando anche la sovrapposizione degli interventi...