Newsletter > News24
 
Newsletter News24 Febbraio 2019

NEWS E APPROFONDIMENTI
  • Sicurezza e sanzioni - 1
    LE MAGGIORAZIONI DEGLI IMPORTI SANZIONATORI
    Con Circolare 14 gennaio 2019, n. 2 l’Ispettorato Nazionale per il Lavoro (INL) ha fornito alcuni chiarimenti in relazione all’applicazione delle maggiorazioni degli importi sanzionatori che la recente legge di bilancio per il 2019 (Cfr. articolo 1, comma 445, della Legge 145/2018) ha previsto per le violazioni che, più di altre, incidono sulla tutela degli interessi e della dignità dei lavoratori. La medesima norma ha poi previsto l’aumento del 10% degli importi dovuti per la violazione delle disposizioni di cui al D.Lgs. 81/2008 in tema di salute e sicurezza sul lavoro.
    (Pierpaolo Masciocchi, Il Sole 24 ORE – Estratto da “Sicurezza24”, 24 gennaio 2019)

  • Sicurezza e sanzioni - 2
    SANZIONI EXTRA PER RECIDIVA ANCHE PRIMA DELLA LEGGE
    Per il raddoppio della maggiorazione delle sanzioni a fronte di recidiva di lavoro irregolare e violazioni delle norme su salute e sicurezza si tiene conto degli illeciti diventati definitivi sia prima, sia dopo l’entrata in vigore della legge 145/2018 (bilancio 2019) che ha introdotto le maggiorazioni. È questo uno dei chiarimenti contenuti nella nota 1148/2019 dell’Ispettorato del lavoro diffusa a integrazione delle informazioni già fornite con la circolare 2/2019.
    (Roberto Caiazza, Matteo Prioschi Il Sole 24 ORE – Estratto da “Norme & Tributi”, 7 febbraio 2019)

  • Sicurezza e molestie
    MOLESTIE SUL LAVORO, SOTTOSCRITTO L’ACCORDO PER IL SETTORE TELECOMUNICAZIONI
    Assotelecomunicazioni, Asstel e la Slc Cgil, Fistel Cisl, la Uilcom Uil, al fine di rafforzare il rispetto della dignità delle lavoratrici dei lavoratori, in data 16 gennaio 2019 si sono riunite per siglare un Accordo quadro sulle molestie e la violenza nei luoghi di lavoro, richiamando integralmente l'Accordo quadro sottoscritto da Confindustria e le OO.SS.
    (Rossella Quintavalle, Il Sole 24 ORE – Estratto da “Quotidiano del Lavoro”, 23 gennaio 2019)

  • Sicurezza e protocollo
    COMUNE DI MACERATA, PROTOCOLLO PER LA REGOLARITÀ E LA SICUREZZA
    In data 11 gennaio 2019 presso il Comune di Macerata è stato sottoscritto – tra l'amministrazione stessa, FILLEA-CGIL, FILCA-CISL, FENEAL-UIL ed il Raggruppamento temporaneo di Imprese – il Protocollo d'intesa per la regolarità e la sicurezza del lavoro nel settore delle costruzioni afferenti il programma straordinario per la riapertura delle scuole nei territori colpiti dagli eventi sismici verificatisi a far data dal 24 agosto 2016 e che hanno interessato il Polo scolastico “ex Saram” nel comune di Macerata.
    (Cristian Callegaro, Il Sole 24 ORE – Estratto da “Quotidiano del Lavoro”, 28 gennaio 2019)

  • Sicurezza e legalità
    SICUREZZA DEL LAVORO, PATTO D'INTEGRITÀ TRA INAIL E SOGGETTI BENEFICIARI DI FINANZIAMENTI
    Nel corso degli ultimi anni il sistema pubblico degli incentivi finanziari finalizzati al miglioramento delle condizioni di salute e di sicurezza nei luoghi di lavoro ha assunto una rilevanza sempre maggiore, sia per le tipologie di azioni agevolate, sia per l'entità degli importi messi a disposizione sempre più ingenti e tali da richiedere un'azione preventiva di contrasto soprattutto di possibili fenomeni corruttivi. Per tale ragione, quindi, l'Inail, con la determina presidenziale 17 dicembre 2018, n. 524, ha approvato il nuovo modello di patto di integrità tra l'Istituto assicuratore e i soggetti beneficiari di finanziamenti.
    (Mario Gallo, Il Sole 24 ORE – Estratto da “Quotidiano del Lavoro”, 10 gennaio 2019)

  • Sicurezza antincendio e rifiuti
    I PIANI DI EMERGENZA PER GLI IMPIANTI DI STOCCAGGIO E LAVORAZIONE RIFIUTI
    La Legge 1 dicembre 2018, n. 132 di conversione con modificazioni, del DL 4 ottobre 2018, n. 113, recante disposizioni urgenti in materia di protezione internazionale e immigrazione, sicurezza pubblica (cd Decreto Sicurezza), ha previsto la redazione di un piano di emergenza interno per gli impianti di stoccaggio e lavorazione dei rifiuti e del piano di emergenza esterno a cura del Prefetto.
    (Dario Zanut, Il Sole 24 ORE – Estratto da “Antincendio24”, 24 gennaio 2019)

  • Sicurezza in mare
    LE AUTORIZZAZIONI ALL'IMBARCO DEL MEDICO DI BORDO
    Il Ministero della Salute rende noto, con decreto 20 novembre 2018 (Cfr. Gazzetta Ufficiale n. 20 del 24 gennaio 2019), di aver indetto la revisione generale delle autorizzazioni all'imbarco quale medico di bordo e degli attestati di iscrizione nell'elenco dei medici di bordo supplenti rilasciati dal 1° gennaio 2014 al 31 dicembre 2017.
    (Pierpaolo Masciocchi, Il Sole 24 ORE – Estratto da “tecnici24”, 25 gennaio 2019)

  • Sicurezza e giurisprudenza – 1
    LA RESPONSABILITÀ DEL DATORE DI LAVORO NEL CAMBIO DELLA MANSIONE
    A finire ancora una volta sotto la lente d’ingrandimento della Cassazione è l’obbligo da parte del datore di lavoro di sottoporre il lavoratore alla sorveglianza sanitaria da parte del medico competente; con la recente sentenza 14 gennaio 2019, n. 1465, infatti, la Sez. IV pen. ha affrontato nuovamente questo fondamentale dovere datoriale.
    (Mario Gallo, Il Sole 24 ORE – Estratto da “Cantieri24”, 23 gennaio 2019)

  • Sicurezza e giurisprudenza – 2
    LA SOSPENSIONE DELLE ATTIVITÀ IN CANTIERE
    Nella sterminata giurisprudenza della S.C. di Cassazione in materia antinfortunistica la figura del coordinatore per la sicurezza in fase di esecuzione dei lavori edili (CSE) occupa, com’è noto, un rilievo particolare; infatti, nel paradigma del D.Lgs. 81/08, il CSE è chiamato a svolgere delicati compiti di alta vigilanza all’interno del sistema cantiere che nel corso del tempo hanno visto il consolidarsi di diversi orientamenti abbastanza granitici, in alcuni casi però non sempre concordi, sui poteri di controllo impeditivi attribuiti a tale figura dall’art. 92 del predetto decreto.
    (Mario Gallo, Il Sole 24 ORE – Estratto da “Cantieri24”, 10 gennaio 2019)

  • Sicurezza e giurisprudenza – 3
    INFORTUNATO ATTENDIBILE ANCHE SE GIÀ RISARCITO
    In materia di infortuni sul lavoro, la persona offesa può essere ritenuta attendibile in quanto non portatrice di interessi personali anche se non si è costituita parte civile in quanto già interamente risarcita.
    (Luigi Caiazza, Il Sole 24 ORE – Estratto da “Quotidiano del Lavoro”, 8 gennaio 2019)

  • Sicurezza e statistiche
    INFORTUNI SUL LAVORO IN AUMENTO NEL 2018: +10% QUELLI MORTALI
    Dire che tra gennaio e dicembre del 2018 l’Inail ha ricevuto 1.133 denunce di infortunio sul lavoro con esito mortale è come dire che ogni giorno ci sono più di 3 persone che muoiono sul lavoro.
    (Cristina Casadei, Il Sole 24 ORE – Estratto da “Norme & Tributi”,30 gennaio 2019)

  • Sicurezza manodopera e appalti
    DUE CODICI E IL CONSIGLIO DI STATO NON BASTANO: SUI COSTI DELLA MANODOPERA IN CAMPO (ADDIRITTURA) LA CORTE UE
    Vero: il vecchio codice sul punto non era chiarissimo. Ma chi pensava che per chiudere la questione dell’obbligo di indicazione dei costi della manodopera con l’offerta sarebbe bastato scrivere una norma chiara si sbagliava.
    (Mauro Salerno, Il Sole 24 ORE – Estratto da “Quotidiano di Edilizia e Territorio”, 31 gennaio 2019)

  • Sicurezza e antincendio in condominio
    L'ADEGUAMENTO ALLA NORMATIVA ANTINCENDIO DEGLI ALBERGHI
    In Gazzetta le nuove norme sugli edifici abitativi di oltre 12 metri di altezza. Due anni di tempo per adeguarsi
    (Mariagrazia Barletta, Il Sole 24 ORE – Estratto da “Quotidiano di Edilizia e Territorio”, 6 febbraio 2019)

EVENTI DELLA FONDAZIONE

RASSEGNA DI NORMATIVA