Tutti i documenti in archivio di qualsiasi anno
 
Accesso del RLS alla documentazione aziendale inerente la salute e sicurezza sul lavoro

In risposta al vostro quesito dello scorso 30 gennaio, si premette che ai sensi dell’art. 50 del d.lgs. n. 81/2008 il rappresentante dei lavoratori per la sicurezza (RLS) «riceve le informazioni e la documentazione aziendale inerente alla valutazione dei rischi e le misure di prevenzione relative» (comma 1, lett. e).

Il RLS, inoltre, «su sua richiesta e per l’espletamento della sua funzione» riceve copia sia del DVR sia del DUVRI (art. 50, commi 4 e 5), che devono essere consegnati tempestivamente dal datore di lavoro o dai dirigenti (cfr. art. 18, comma 1, lett. o e p, del d.lgs. n. 81/2008).

Per quel che attiene, in particolare, alla sorveglianza sanitaria e alla documentazione ad essa relativa, va evidenziato che l’art. 40, del d.lgs. n. 81/2008 non prevede che il modello 3B (che contiene «le informazioni, elaborate evidenziando le differenze di genere, relative ai dati aggregati sanitari e di rischio dei lavoratori, sottoposti a sorveglianza sanitaria») debba essere consegnato al RLS, ma si limita a stabilire che esso debba essere trasmesso, entro il primo trimestre dell’anno successivo all’anno di riferimento, dal medico competente ai servizi competenti per territorio....