Formazione > Corsi e Seminari in programma
 
AGGIORNAMENTO PER LA FORMAZIONE DEI FORMATORI DELL'AREA RISCHI TECNICI/IGIENICO-SANITARI

MESTRE (VE) - C/O VERITAS SPA VIA PORTO DI CAVERGNAGO 99
il 29/11/2018



Programma



Mauro Grigioni – Direttore Centro Nazionale per le Tecnologie Innovative in Sanità Pubblica



Eugenio Sorrentino – RSPP Istituto Superiore di Sanità



Esoscheletro: un passo nel futuro

L’esoscheletro è un abito robotico che si adatta al corpo del lavoratore per migliorarne la forza e

la resistenza. Può consentire di sollevare oggetti pesanti senza affaticarsi, per lunghi periodi di

tempo, riducendo dolori alla schiena e altri problemi muscolari. L’obiettivo è quello di ridurre

l’impatto negativo dei movimenti ripetitivi che possono essere dannosi per il fisico.



La formazione virtuale

La realtà virtuale può facilitare la formazione, simulando le condizioni che si affronteranno sul

campo, questa tecnologia prepara i lavoratori al lavoro che concretamente dovranno svolgere, con

una particolare attenzione alla prevenzione di rischi connessi.



Realtà aumentata

Attraverso questa innovazione tecnologica è possibile fornire informazioni direttamente sugli

occhiali da lavoro di un lavoratore. Sovrapponendo la grafica che compare sulle lenti alla vista del

mondo reale, vengono evidenziati i rischi, analizzati al meglio tutti i fattori e assicurata una

maggiore sicurezza per il lavoratore. Inoltre, la scansione di una struttura/oggetto effettuata con

gli occhiali può confermare se si è in linea con i piani/progetti/standard, confrontando e

identificando eventuali differenze tra uno e l’altro.



Dispositivi indossabili

Le soluzioni tecnologiche progettate per il corpo dei lavoratori sono moltissime. Tra queste, il gilet

con il colletto gonfiabile ideato per proteggere collo e testa in caso di cadute da una grande

altezza; oppure elmetti dotati di un faro particolare che segnala ai supervisori la posizione di tutti

gli operai, applicazione molto utile perché rileva la posizione di una persona in stato di incoscienza

o in condizione di essere evacuata velocemente.



I sensori posizionati negli abiti da lavoro possono monitorare la respirazione, la temperatura

corporea e la frequenza cardiaca, i vari movimenti posturali. Possono anche avvertire i responsabili

in caso di errori o mancanza di movimento da parte di un lavoratore.



Sensori possono essere inoltre installati all’interno di ambienti di lavoro per analizzare le

condizioni dell’ambiente e monitorare elementi chiave come la polvere, la temperatura, il rumore

e altri elementi che possono mettere a rischio la salute dei lavoratori, allertandoli quando

qualcosa è eventualmente fuori norma.





VALUTAZIONE FINALE


Accesso al Portale dei Corsi e Libretto Formativo per effettuare l'iscrizione