Newsletter > News24
 
Newsletter News24 11/2018

NEWS E APPROFONDIMENTI

  • Sicurezza in edilizia - 1
    EDILIZIA, IL DECRETO “SICUREZZA” RENDE OBBLIGATORIO NOTIFICARE I CANTIERI ANCHE AL PREFETTO
    Con la pubblicazione del D.L. 4 ottobre 2018, n.113 (c.d. decreto “sicurezza”) in Gazzetta Ufficiale del 4 ottobre 2018, n.231, il Governo irrigidisce il sistema dei controlli sui cantieri edili; l'art. 26 di tale provvedimento, infatti, interviene direttamente sulla disciplina relativa alla notifica preliminare dei cantieri temporanei e mobili contenuta nell'art. 99 del D.Lgs. n.81/2008.
    (Mario Gallo, Il Sole 24 ORE – Estratto da “Quotidiano del Lavoro”, 9 ottobre 2018)
  • Sicurezza e contratti
    FEDERMECCANICA, ACCORDO SULLA FORMAZIONE IN MATERIA DI SICUREZZA
    Lo scorso 8 ottobre la Commissione Nazionale Salute e Sicurezza di Federmeccanica Assital, istituita dall'articolo 4 del CCNL 26 novembre 2016, ha siglato con Fim-Cils, Fiom-Cgil e Uilm-Uil un verbale di intesa mirato a rendere noto il primo programma di interventi da introdurre dopo le novità apportate dal rinnovo contrattuale.
    (Mario (Paola Sanna, Il Sole 24 ORE – Estratto da “Quotidiano del Lavoro”, 12 ottobre 2018), Il Sole 24 ORE – Estratto da “Quotidiano del Lavoro”, 27 settembre 2018)
  • Sicurezza nella sanità
    LE APPARECCHIATURE A RISONANZA MAGNETICA
    Il Ministero della Salute, con decreto 10 agosto 2018 (Cfr. Gazzetta Ufficiale 10 ottobre 2018, n. 236) ha definito gli standard di sicurezza e impiego per le apparecchiature a risonanza magnetica
    (Pierpaolo Masciocchi, Il Sole 24 ORE – Estratto da “Sicurezza24”, 15 ottobre 2018)
  • Sicurezza ed e-learning
    LA FORMAZIONE E-LEARNING
    Con l’emanazione dell’Accordo Stato-Regioni del 21 dicembre 2011, sulla formazione in materia di salute e di sicurezza sul lavoro dei lavoratori, dei preposti e dei dirigenti, si è realizzata per la prima volta una chiara apertura verso la tanto discussa modalità in e-learning.
    (Mario Gallo, Il Sole 24 ORE – Estratto da “Sicurezza24”, 18 ottobre 2018)
  • Sicurezza e giurisprudenza - 1
    LA RESPONSABILITÀ DELLE ATTREZZATURE DI LAVORO IN COMODATO
    Nel corso degli ultimi anni i sempre più diffusi processi di esternalizzazione di fasi del ciclo produttivo hanno determinano anche una forte accelerazione nella diffusione della concessione in comodato d’uso delle attrezzature di lavoro da parte dei committenti; invero, nel nostro Paese un altro importante fattore concausale è stata anche l’abrogazione della legge 1369/60, che nel regolare il divieto di intermediazione ed interposizione nelle prestazioni di lavoro considerava come appalto non genuino quello in cui le macchine e le attrezzature erano fornite dal committente all’appaltatore.
    (Mario Gallo, Il Sole 24 ORE – Estratto da “Sicurezza24”, 18 ottobre 2018)
  • Sicurezza e giurisprudenza - 2
    INFORTUNIO IN ITINERE E UTILIZZO DELL'AUTOVETTURA PRIVATA
    La decisione in esame riguarda le condizioni necessarie affinché possa qualificarsi come infortunio "in itinere" l'incidente stradale occorso al lavoratore che percorre il tragitto casa-lavoro tramite automezzo proprio.
    (Elio Cherubini, Il Sole 24 ORE – Estratto da “Guida al Lavoro”, Edizione del 26 ottobre 2018, n. 42, Pag. 45-50)
  • Sicurezza e giurisprudenza - 3
    ESISTENZA DEL DANNO NON PATRIMONIALE SEMPRE DA PROVARE
    Nei casi di infortuni sul lavoro, mentre il danno biologico è inerente alla salute della persona, oggettivamente riscontrabile, quello morale è più strettamente inerente alla sfera psichica o di animo.
    (Luigia Caiazza, Il Sole 24 ORE – Estratto da “Norme & Tributi”, 25 ottobre 2018)
  • Sicurezza e reati
    DDL SPAZZA-CORROTTI, DALL'AGENTE INFILTRATO ALL'IMMUNITÀ PER I PENTITI: TUTTE LE MISURE
    Il Ddl ha appena avviato l’iter in Parlamento. La gamma delle pene (molto più severe) a carico di chi commette reati contro la Pa
    (Massimo Frontera, Il Sole 24 ORE – Estratto da “Quotidiano di Edilizia e Territorio”, 9 ottobre 2018)
  • Sicurezza, malattie e controlli
    IL CODICE E NON EVITA IL CONTROLLO MALATTIA
    Inutile chiedere al medico curante di indicare nel certificato di malattia il “codice E” per evitare i controlli: i medici non possono farlo e l’esenzione eventualmente riguarda le fasce di reperibilità, ma controlli concordati sono comunque possibili.
    (Matteo Prioschi, Il Sole 24 ORE – Estratto da “Quotidiano del Lavoro”, 24 ottobre 2018)
  • Sicurezza e industria 4.0
    FLESSIBILITÀ E TUTELE NON SONO ANTITETICI E NON HANNO BISOGNO DELLA SUBORDINAZIONE
    I sistemi ciberfisici (CPS) che caratterizzano Industry 4.0 sconvolgono i parametri (fabbrica, spazio, tempo) sui quali si è formato il diritto del lavoro ma falliscono i tentativi di assimilare le prestazioni autonome a quelle dipendenti
    (Fiorella Lunardon, Il Sole 24 ORE – Estratto da “Guida al Lavoro - Inserto”, Edizione del 26 ottobre 2018, n. 42, Pag. 7-9)
  • Sicurezza in edilizia - 2
    REGIONE VENETO: OPERATIVI I RLST PER IL SETTORE DELL’EDILIZIA
    Con la nota dell'11 ottobre 2018, prot. n. 1033 , Ance Veneto, Feneal Uil, Filca Cisl e Fillea Cgil Veneto, hanno comunicato che sono operativi i Rappresentanti dei Lavoratori per la Sicurezza Territoriale (Rlst) per le imprese del settore delle costruzioni iscritte alle Casse Edili industriali, nel territorio della Regione Veneto.
    (Mario Gallo, Il Sole 24 ORE – Estratto da “Quotidiano del Lavoro”, 30 ottobre 2018

L’ESPERTO RISPONDE
  • I QUESITI DEGLI ABBONATI DI TECNICI24
    Una selezione dei quesiti più interessanti giunti in Redazione.
    (Il Sole 24 ORE – Estratto da “Sicurezza24”, 6 settembre 2018)


GLI EVENTI DELLA FONDAZIONE

RASSEGNA DI NORMATIVA