Newsletter > News24
 
Newsletter News24 04/2018

EVENTI DELLA FONDAZIONE

  • Seminario tecnico
    LA NUOVA NORMA ISO 45001
    Torino, 10 aprile 2018 ore 10:00 – 17:00
    Sala Conferenze Padiglione Oceania - International Training Center ILO
NEWS E APPROFONDIMENTI

  • Contratti e sicurezza
    IL CONTRATTO A CHIAMATA SENZA VALUTAZIONE DEI RISCHI DIVENTA A TEMPO PIENO
    Il datore di lavoro che utilizza il contratto intermittente senza aver effettuato la valutazione dei rischi per la salute e sicurezza sul lavoro deve essere sanzionato con la trasformazione a tempo pieno e indeterminato del contratto stipulato con il dipendente. Con questa interpretazione l'Ispettorato nazionale del lavoro (lettera circolare 49 emanata ieri) ricostruisce il regime sanzionatorio applicabile nei casi di ricorso al job on call senza la preventiva predisposizione del documento di valutazione dei rischi.
    (Giampiero Falasca, Il Sole 24 ORE – Estratto da “Quotidiano del Lavoro”, 16 marzo 2018)
  • Sicurezza organizzata: nuove norme
    SISTEMI DI GESTIONE DELLA SALUTE E SICUREZZA SUL LAVORO: LA NUOVA NORMA ISO
    Dopo un lungo e travagliato percorso è stata pubblicata finalmente lo scorso 12 marzo dall’ISO (International Organization for Standardization), ossia la più importante organizzazione mondiale di normazione tecnica, la norma 45001:2018 “Occupational health and safety management systems – Requirements with guidance for use”, che rappresenta il nuovo standard relativamente ai requisiti dei Sistemi di Gestione per la Salute e la Sicurezza sul lavoro (SGSSL).
    (Mario Gallo, Il Sole 24 ORE – Estratto da “Sicurezza24”, 19 marzo 2018)
  • Ispezioni e sicurezza
    IL PIANO DELLE ISPEZIONI DELL'ISPETTORATO NAZIONALE DEL LAVORO
    Lo scorso 8 febbraio l’Ispettorato Nazionale del Lavoro (INL) nell’esercizio delle funzioni di agenzia unica attribuite dal D.Lgs. 149/15, ha pubblicato il tanto atteso “Documento di programmazione della vigilanza per il 2018”, che definisce il quadro delle linee di azione e i settori verso i quali sarà indirizzata prioritariamente la macchina del controlli per il corrente anno.
    (Mario Gallo, Il Sole 24 ORE – Estratto da “Sicurezza24”, 19 marzo 2018)
  • Sicurezza e giurisprudenza - 1
    IGIENE E SICUREZZA LAVORO, MULTE CANCELLABILI SE C’È STATA REGOLARIZZAZIONE SPONTANEA
    Nelle contravvenzioni in materia di igiene e sicurezza del lavoro, punite con pena alternativa dell'arresto o dell'ammenda o con la sola ammenda, la procedura estintiva in sede amministrativa mediante il pagamento nei termini di una sanzione amministrativa previa regolarizzazione delle situazioni che avevano dato luogo all'infrazione, non può non trovare applicazione anche nella situazione in cui il contravventore abbia spontaneamente e autonomamente provveduto a eliminare le conseguenze dannose o pericolose della contravvenzione prima o, comunque, indipendentemente dalle prescrizioni dell'organo di vigilanza.
    (Giuseppe Amato, Il Sole 24 ORE – Estratto da “Quotidiano del Diritto”, 12 marzo 2018)
  • Sicurezza e giurisprudenza - 2
    INFORTUNIO E RESPONSABILITÀ DEL DATORE DI LAVORO
    In materia di tutela dell'integrità fisica del lavoratore, il datore di lavoro, in caso di violazione della disciplina antinfortunistica, è esonerato da responsabilità soltanto quando la condotta del dipendente abbia assunto i caratteri dell'abnormità, dell'imprevedibilità e dell'esorbitanza rispetto al procedimento lavorativo ed alle direttive ricevute.
    (A cura di Elio Cherubini, Il Sole 24 ORE – Estratto da “Guida al Lavoro”, Edizione del 23 marzo 2018, n. 13, pag. 38-41)
  • Sicurezza e giurisprudenza - 3
    LA TUTELA DEI LAVORATORI PREVALE SEMPRE SULL’INTERESSE ALLA PROSECUZIONE DELL’IMPRESA
    La Corte costituzionale, con la sentenza 23 marzo 2018, n. 58, nel dichiarare l'illegittimità dell'articolo 3 del Dl 4 luglio 2015, n. 92, ha ribadito con fermezza i principi che regolano il rapporto tra tutela del diritto alla salute dei lavoratori e interesse datoriale alla prosecuzione dell'attività d'impresa.
    (Mario Gallo, Il Sole 24 ORE – Estratto da “Quotidiano del Lavoro”, 30 marzo 2018
  • Scuola-lavoro: attuazione
    ALTERNANZA SCUOLA-LAVORO: AL VIA IL NUOVO REGIME
    Con l’entrata in vigore lo scorso 5 gennaio del d.m. 3 novembre 2017, n. 195, recante il regolamento della Carta dei diritti e dei doveri degli studenti in alternanza scuola-lavoro, molti pensavano che erano stati definitivamente risolti tutti i problemi emersi prima dell’emanazione di tale provvedimento, soprattutto per quanto riguarda la disciplina in materia di salute e di sicurezza sul lavoro.
    (Mario Gallo, Il Sole 24 ORE – Estratto da “Sicurezza24”, 8 marzo 2018)
  • Sicurezza antincendio
    IL RINNOVO PERIODICO DI CONFORMITÀ ANTINCENDIO
    Il rinnovo periodico di conformità antincendio è un procedimento di prevenzione incendi finalizzato alla verifica del mantenimento nel tempo dei requisiti di sicurezza antincendio. La finalità principale è dichiarare l'assenza di variazioni significative per un’attività soggetta a controllo ai sensi dell'allegato I al d.P.R. 151 del 1° agosto 2011, per la quale è avvenuta la comunicazione di SCIA, oppure è già in corso un rinnovo.
    (Dario Zanut, Il Sole 24 ORE – Estratto da “Antincendio24”, 22 marzo 2018)
  • Certificazioni e infortuni
    LA GESTIONE CERTIFICATA RIDUCE GLI INFORTUNI SUL LAVORO
    Nell'ultimo triennio le imprese che adottano sistemi di gestione certificati sotto accreditamento in materia di sicurezza sul lavoro sono aumentate di un terzo, toccando quota 17mila, e hanno visto mediamente diminuire in maniera significativa tanto la frequenza (-16%) quanto la gravità (-40%) degli infortuni rispetto alle aziende non certificate.
    (Mauro Pizzin, Il Sole 24 ORE – Estratto da “Quotidiano del lavoro”, 27 marzo 2018)

RASSEGNA DI NORMATIVA