Newsletter > News24
 
Newsletter News24 11/2017

NEWS E APPROFONDIMENTI

  • Antincendio e lavoro
    LA SICUREZZA ANTINCENDIO NEI LUOGHI DI LAVORO: IL D.M. 10 MARZO 1998
    Il d.m. 10 marzo 1998 (Criteri generali di sicurezza antincendio e per la gestione dell'emergenza nei luoghi di lavoro) regolamenta le modalità di valutazione, riduzione e gestione dei rischi incendio nei luoghi di lavoro.
    (Dario Zanut, Il Sole 24 ORE – Estratto da “Antincendio24”, 4 ottobre 2017)
  • Sicurezza atomica
    LA SICUREZZA DEGLI IMPIANTI NUCLEARI
    Dal 4 ottobre 2017 sono in vigore le nuove norme sulla sicurezza degli impianti nucleari. A stabilirlo è il D.Lgs 15 settembre 2017, n. 137 che, in attuazione della direttiva 2014/87/Euratom, modifica la direttiva 2009/71/Euratom che istituisce un quadro comunitario per la sicurezza nucleare degli impianti nucleari (Cfr. Gazzetta Ufficiale n. 219 del 19 settembre 2017).
    (Pierpaolo Masciocchi, Il Sole 24 ORE – Estratto da “Sicurezza24”, 5 ottobre 2017)
  • Accertamento di violazioni
    SICUREZZA, NOTIZIA DI REATO COMUNICATE AI MAGISTRATI
    In caso di violazioni in materia di salute e sicurezza accertate dagli ispettori del lavoro, questi comunicano la notizia di reato, ai sensi dell’articolo 347 del codice penale, direttamente all’Autorità giudiziaria. Lo puntualizza l’Ispettorato Nazionale del Lavoro (Inl) con la lettera circolare prot. n. 3/17, che fornisce indicazioni operative sulle sanzioni in caso di omessa sorveglianza sanitaria dei lavoratori.
    (Il Sole 24 ORE – Estratto da “Quotidiano del Lavoro”, 13 ottobre 2017)
  • Sanzioni per omessa sorveglianza
    LE ISTRUZIONI PER LA SORVEGLIANZA SANITARIA DEI LAVORATORI
    L'Ispettorato nazionale del lavoro ha fornito indicazioni operative sulle sanzioni da applicare in caso di omessa sorveglianza sanitaria dei lavoratori, chiarendo il concetto di quest'ultima in rapporto alla individuazione di tre fattispecie omissive con la circolare n. 3 del 2017.
    (Luca De Compadri, Il Sole 24 ORE – Estratto da “Quotidiano del Lavoro”, 23 ottobre 2017)
  • Regolarità contributiva
    PER IL DURC VERIFICHE SUL CAMPO
    Il datore di lavoro per fruire dei benefici normativi e contributivi previsti dalla normativa in materia di lavoro e legislazione sociale, fermi restando gli altri obblighi ed il rispetto della normativa contrattuale, anche aziendale, deve essere in possesso del documento unico di regolarità contributiva (Durc).
    (Luigi Caiazza e Roberto Caiazza, Il Sole 24 ORE – Estratto da “Quotidiano del Lavoro”, 20 ottobre 2017)
  • Controlli in edilizia
    EDILIZIA, I CONTROLLI EVITANO SANZIONI PER 395 MILIONI
    L’intervento della bilateralità, attraverso i comitati paritetici territoriali, ha consentito alle imprese edili di mettere in sicurezza impianti e cantieri, evitando di incorrere in sanzioni valutate tra i 184 milioni e 395 milioni di euro.
    (Giorgio Pogliotti, Il Sole 24 ORE – Estratto da “Quotidiano del Lavoro”, 25 ottobre 2017)
  • Rischi naturali - 1
    LA VALUTAZIONE DEI RISCHI E GLI ALTRI OBBLIGHI DI SICUREZZA
    La valutazione e la prevenzione dei rischi inerenti i fenomeni naturali è uno degli obiettivi principali che è stato perseguito negli ultimi anni dalla comunità scientifica e da coloro che, a vario titolo, si occupano della gestione territoriale. Per rischio naturale si intende il prodotto tra la probabilità che accada un fenomeno naturale potenzialmente pericoloso (pericolosità), la vulnerabilità del territorio colpito (compresi i beni in esso contenuti) e il valore economico dei beni esposti nel territorio stesso.
    (Pierpaolo Masciocchi, Il Sole 24 ORE – Estratto da “Sicurezza24”, 19 ottobre 2017)
  • Rischi naturali – 2
    LA RESPONSABILITÀ DEL DATORE DI LAVORO IN CASO DI CALAMITÀ NATURALI
    La vigente normativa prevenzionale individua tra gli obblighi del datore di lavoro non delegabili – vista l’importanza e l’intima correlazione con le scelte aziendali di fondo che rimangano in toto attribuite alla sfera dei poteri del datore – anche l’attività di valutazione dei rischi derivanti da fenomeni naturali, quali inondazioni, frane, sismi, smottamenti, ecc.
    (Pierpaolo Masciocchi, Il Sole 24 ORE – Estratto da “Sicurezza24”, 19 ottobre 2017)
  • Sicurezza e giurisprudenza
    LA FREQUENZA DEI SOPRALLUOGHI DEL CSE IN CANTIERE
    In un contesto lavorativo in cui la rissa e la violenza sono per normale esperienza frequenti, anche per lo stato di alterazione alcoolica prevedibile della clientela, il datore di lavoro è tenuto ad approntare tutte le misure necessarie al fine di garantire l'integrità psicofisica di tutti i propri dipendenti, anche di quelli a cui non vengono affidati compiti di sorveglianza.
    (Mario Gallo, Il Sole 24 ORE – Estratto da “Cantieri24”, 19 ottobre 2017)
  • Lavoro agile
    INFORTUNI IN SMART WORKING DA PROVARE
    La circolare Inail 48/2017 sul lavoro agile era molto attesa, non senza qualche preoccupazione da parte di chi paventava un aggravio del premio assicurativo per gli smart workers.
    (Aldo Bottini, Il Sole 24 ORE – Estratto da “Norme e Tributi”, 7 novembre 2017)

L’ESPERTO RISPONDE

GLI EVENTI DELLA FONDAZIONE

RASSEGNA DI NORMATIVA