Circolari > Informazione
Sorveglianza sanitaria. Elaborazione dati nazionali del settore igiene ambientale.

Come è noto il concetto di sorveglianza sanitaria ha registrato un’importante evoluzione a seguito dell’introduzione del D.lgs. 81/2008, così come sintetizzato all’art. 2, lett. m), trasformandosi in un monitoraggio sanitario imperniato sulla figura del lavoratore, in quanto soggetto esposto a rischi particolari di tipo individuale, nonché sull’intera popolazione lavorativa aziendale, esposta collettivamente, in un dato contesto ambientale e organizzativo, al rischio di malattie professionali o di infortuni.

In quest’ottica il Medico Competente nello svolgimento del proprio ruolo, così come dettagliato dall’art. 25 del D.Lgs. 81/2008, diviene un preziosissimo consulente del Datore di Lavoro, poiché in grado, attraverso la sorveglianza sanitaria, di verificare gli effetti delle misure di prevenzione adottate, di individuare precocemente i fenomeni negativi legati ai nuovi rischi professionali piuttosto che all’introduzione di nuovi materiali, ritmi lavorativi e modelli organizzativi.

Compito del Medico Competente sarà, pertanto, quello di leggere i risultati della sorveglianza sanitaria e comunicarli – così come previsto all’art. 25, lett. i), D.Lgs. 81/2008 – “per iscritto, in occasione della riunione di cui all’articolo 35, al datore di lavoro, al responsabile del servizio di prevenzione protezione dai rischi, ai rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza” in forma anonima e collettiva, fornendo “indicazioni sul significato di detti risultati ai fini della attuazione delle misure per la tutela della salute e della integrità psico-fisica dei lavoratori”.

La scrivente Fondazione, in qualità di organismo paritetico, su indicazione del proprio Consiglio di Amministrazione, si propone di raccogliere i dati della sorveglianza sanitaria delle aziende aderenti, al fine di fornire una lettura complessiva dei fenomeni in atto, per tratteggiare un quadro di riferimento generale della popolazione lavorativa del settore.

A tal fine ha avviato un’indagine statistica per la quale si chiede la collaborazione delle aziende aderenti, attraverso il coinvolgimento dei Medici Competenti. Lo strumento utilizzato per la rilevazione, allegato in formato elettronico alla presente, riprende sostanzialmente l’articolato del Modello 3B, utilizzato dagli stessi Medici Competenti per la trasmissione obbligatoria dei dati aggregati della sorveglianza sanitaria al Servizio sanitario nazionale, come previsto dall’art. 40, D.Lgs. 81/2008.

Auspicando la più completa partecipazione delle aziende aderenti ad un progetto di così rilevante importanza strategica, l’occasione è gradita per inviare i migliori saluti.


Per tornare all'elenco