La Fondazione Rubes Triva Atto Costitutivo e Statuto della Fondazione
REP. N. 117.646 - RACC. N. 8.840

MODIFICAZIONE DI ATTO COSTITUTIVO della "FONDAZIONE NAZIONALE SICUREZZA - RUBES TRIVA"
REPUBBLICA ITALIANA

L'anno duemilaquindici ed il giorno ventinove del mese di ottobre.
In Roma, nel mio studio al Lungotevere dei Mellini n. 44.

Lì, 29 ottobre 2015

Innanzi a me Dott.ssa MARIA LUISA ZECCA Notaio in Roma ed iscritto presso il Collegio Notarile dei Distretti Riuniti di Roma, Velletri e Civitavecchia,

sono presenti i signori:

1) GIACOMELLI PAOLO GAETANO, nato a Roma il 7 gennaio 1958, residente in Roma, Piazza Firenze n. 24, il quale si costituisce al presente atto non in proprio, ma nella sua qualità di Procuratore speciale della:
"UTILITALIA", con sede in Roma, Piazza Cola di Rienzo n. 80/a, codice fiscale 97378220582, di nazionalità italiana, al presente atto autorizzato in virtù dei poteri allo stesso conferiti dal Presidente e legale rappresentante, Prof. VALOTTI GIOVANNI, nato a Brescia il 18 agosto 1962, domiciliato per la carica presso la sede della federazione, ove sopra, giusta procura a mio rogito in data 19 ottobre 2015 rep.n. 117.600 che, in originale si allega al presente atto sotto la lettera "A";
2) CENCIOTTI MASSIMO, nato a Roma l'8 novembre 1967, residente in Roma, Via San Giovanni in Argentella n. 51, il quale si costituisce al presente atto non in proprio, ma nella sua qualità di Procuratore speciale della:
"FEDERAZIONE LAVORATORI FUNZIONE PUBBLICA CGIL" in breve "FP CGIL", con sede in Roma, Via Leopoldo Serra n. 31, Codice Fiscale 97006090589, di nazionalità italiana, al presente atto autorizzato in virtù dei poteri allo stesso conferiti dal Segretario Generale e legale rappresentante sig.ra Dettori Rossana, nata a Nuoro il 28 gennaio 1957, domiciliata per la carica presso la sede della Federazione, ove sopra, giusta procura a mio rogito in data 14 ottobre 2015 rep.n. 117.588 che, in originale si allega al presente atto sotto la lettera "B";
3) CURCIO ANGELO, nato a Roma il 22 dicembre 1967, residente in Roma, Via Monterchi n. 10, il quale si costituisce al presente atto non in proprio, ma nella sua qualità di Procuratore speciale della:
"FIT CISL FEDERAZIONE ITALIANA TRASPORTI", con sede in Roma, Via Antonio Musa n. 4, codice fiscale 80421120587, di nazionalità italiana, al presente atto autorizzato in virtù dei poteri allo stesso conferiti dal Segretario Generale e legale rappresentante LUCIANO (cognome) GIOVANNI (nome), nato a Bomba (CH) il 4 giugno 1958, domiciliato per la carica presso la sede della Federazione, ove sopra, giusta procura a mio rogito in data 28 ottobre 2015 rep.n. 117.644 che, in originale, si allega al presente atto sotto la lettera "C";
4) VERZICCO LUIGI, nato a Torino il 10 aprile 1957, residente in Torino, Via Sidoli n. 22, il quale si costituisce al presente atto non in proprio, ma nella sua qualità di Procuratore speciale della:
"F.I.A.D.E.L. FEDERAZIONE ITALIANA AUTONOMA DIPENDENTI ENTI LOCALI", con sede in Roma, Via Goito n. 17, Codice Fiscale 96046390587, di nazionalità italiana;
al presente atto autorizzato in virtù dei poteri allo stesso conferiti dal Segretario Generale e legale rappresentante, GAROFALO FRANCESCO, nato a Napoli il 16 luglio 1958, domiciliato per la carica presso la sede della Federazione, ove sopra, giusta procura a mio rogito in data 21 ottobre 2015 rep.n. 117.611 che, in originale, si allega al presente atto sotto la lettera "D";
5) MODI PAOLO, nato a Firenze il 4 luglio 1953, residente in Scandicci (FI),Via IV Agosto n. 11, il quale si costituisce al presente atto non in proprio, ma nella sua qualità di Procuratore speciale della:
"UILTRASPORTI", con sede in Roma, Viale del Policlinico n. 131, Codice Fiscale 80403560586, di nazionalità italiana, al presente atto autorizzato in virtù dei poteri allo stesso conferiti dal Segretario Generale e legale rappresentante TARLAZZI CLAUDIO, nato a Ravenna il 16 settembre 1960, domiciliato per la carica presso la sede della Federazione, ove sopra, giusta procura a mio rogito in data 21 ottobre 2015 rep.n. 117.610 che, in originale si allega al presente atto sotto la lettera "E".
Comparenti della cui identità personale io Notaio sono certo i quali,

PREMESSO

- che sussiste tra "FEDERAMBIENTE", codice fiscale 80053530582, "FP CGIL", codice fiscale 97006090589, "FIT CISL FEDERAZIONE ITALIANA TRASPORTI", codice fiscale 80421120587, "F.I.A.D.E.L.", codice fiscale 96046390587 e "UILTRASPORTI", codice fiscale 80403560586, una fondazione denominata "FONDAZIONE NAZIONALE SICUREZZA - RUBES TRIVA", con sede in Roma, Lungotevere dei Mellini n. 30, codice fiscale 97598620587, costituita con atto a rogito Notaio Natale Votta di Roma in data 30 marzo 2010 rep.n. 20469, registrato presso l'Ufficio delle Entrate di Roma 1 in data 13 aprile 2010 al n. 5136 serie 1T e successivi atti modificativi a rogito Notaio Paola Cardelli di Roma in data 8 febbraio 2011 rep.n. 22742, registrato presso l'Ufficio delle Entrate di Roma 3 in data 10 febbraio 2011 al n. 4778 serie 1T e a mio rogito in data 16 luglio 2014 rep.n. 114.943, registrato presso l'Ufficio delle Entrate di Roma 2 in data 23 luglio 2014 al n. 19163 serie 1T;
- che la suddetta "FONDAZIONE NAZIONALE SICUREZZA - RUBES TRIVA" è stata iscritta nel Registro delle persone giuridiche presso la Prefettura di Roma, ai sensi del D.P.R. 10 febbraio 2000 n. 361 in data 9 settembre 2011 al n. 820/2011;
- che con atto di fusione a rogito Notaio Nicola Atlante di Roma in data 6 maggio 2015 rep.n. 50278, registrato presso l'Agenzia delle Entrate di Roma 5 in data 7 maggio 2015 al n. 6075 serie 1T, "FEDERAMBIENTE" è stata incorporata nella "FEDERUTILITY - FEDERAZIONE DELLE IMPRESE ENERGETICHE E IDIRICHE", la quale a sua volta ha modificato la sua denominazione in "UTILITALIA";
- che in dipendenza dell'atto di fusione a rogito Notaio Nicola Atlante di Roma in data 6 maggio 2015 rep.n. 50278, sopra citato, gli associati della "FONDAZIONE NAZIONALE SICUREZZA - RUBES TRIVA", intendono modificare lo statuto della Fondazione, adeguandolo con la nuova denominazione dell'associato "FEDERAMBIENTE", in "UTILITALIA".
Tutto ciò premesso e ritenuto parte integrante e sostanziale del presente atto, i comparenti convengono e stipulano quanto segue:

Articolo 1

Le "UTILITALIA", "FEDERAZIONE LAVORATORI FUNZIONE PUBBLICA CGIL", "FIT CISL FEDERAZIONE ITALIANA TRASPORTI", "F.I.A.D.E.L. FEDERAZIONE ITALIANA AUTONOMA DIPENDENTI ENTI LOCALI" e "UILTRASPORTI", come sopra rappresentate, quali costituenti la "FONDAZIONE NAZIONALE SICUREZZA - RUBES TRIVA", preso atto dell'atto di fusione a rogito Notaio Nicola Atlante di Roma in data 6 maggio 2015 rep.n. 50278, registrato presso l'Agenzia delle Entrate di Roma 5 in data 7 maggio 2015 al n. 6075 serie 1T, mediante il quale "FEDERAMBIENTE" è stata incorporata nella "FEDERUTILITY - FEDERAZIONE DELLE IMPRESE ENERGETICHE E IDIRICHE", ed è stata modificata la denominazione di quest'ultima in "UTILITALIA", all'unanimità con il presente atto convengono di:
- modificare gli articoli: 1, 2, 5, 8, 10, 11, 12 e 13 dello statuto della "FONDAZIONE NAZIONALE SICUREZZA - RUBES TRIVA", come di seguito riportati, modificando nei relativi testi la nuova denominazione dell'associato "FEDERAMBIENTE", in "UTILITALIA";
- precisare all'articolo 2 dello statuto della fondazione stessa, che il CCNL di Federambiente, ora UTLITALIA, è solo quello relativo ai servizi ambientali;
- approvare e depositare il nuovo testo di statuto che, composto di n. 19 (diciannove) articoli, viene qui di seguito interamente riportato:

"FONDAZIONE NAZIONALE SICUREZZA"
per la formazione dei lavoratori delle imprese di igiene ambientale
sulla prevenzione, protezione e sicurezza nei luoghi di lavoro

STATUTO
Art. 1 – Costituzione e sede

E' costituita, per iniziativa di UTILITALIA, FP CGIL, FIT CISL, UILTRASPORTI e FIADEL, la Fondazione denominata "Fondazione Nazionale Sicurezza Rubes Triva".
Essa risponde ai principi e allo schema giuridico della Fondazione di partecipazione, nel’ambito del più vasto genere di fondazioni disciplinato dagli artt.12 e ss del codice civile.
La Fondazione non ha scopo di lucro.
La sede della Fondazione viene istituita nel Comune di Roma. La Fondazione potrà aprire altre sedi o centri operativi ovunque ne saranno ravvisate le esigenze, sia in Italia che all'estero.

Art. 2 – Finalità e scopi

La Fondazione ha come scopo il perseguimento di finalità di utilità sociale svolgendo la propria attività prevalente nel settore della formazione, ovvero nell’attività prevista all’art. 10 comma 1 lettera a) n. 5 del D.Lgs. 4 dicembre 1997 n. 460.
La Fondazione si prefigge lo scopo di:
a) procedere alla formazione, all’orientamento e riqualificazione professionale dei lavoratori delle aziende che applicano il CCNL UTILITALIA dei servizi ambientali, attraverso azioni aventi le caratteristiche risultanti dalle intese intercorse tra le parti stipulanti il contratto collettivo richiamato, sui temi della salute e sicurezza nei luoghi di lavoro e da eventuali future intese che interverranno tra le stesse parti;
b) procedere alla formazione, all’orientamento e riqualificazione professionale dei lavoratori delle imprese, in qualsiasi forma costituite, che gestiscono servizi e/o impianti nell’ambito del ciclo dei rifiuti urbani e dei rifiuti speciali;
c) svolgere attività di ricerca scientifica di particolare interesse sociale, svolta direttamente dalla Fondazione ovvero da essa affidata ad Università, enti di ricerca ed altre fondazioni che la svolgono abitualmente;
d) svolgere tutte le attività degli enti bilaterali, e/o organismi paritetici, previste dalle leggi.
Con riguardo a quanto previsto nella lett. a), la Fondazione realizzerà tutte le attività funzionali all’adeguamento del sistema formativo della sicurezza sul lavoro, alle esigenze di imprese e lavoratori, anche attraverso la promozione dell’elaborazione di studi, proposte e progetti a ciò finalizzati con metodologie innovative, nonché attraverso il raggiungimento di accordi con Enti o Compagnie assicurative per la tutela della salute dei lavoratori.
Inoltre, con riferimento all’attività prevista per l’ente bilaterale di cui alla precedente lett. d), le procedure di cui al D.Lgs 276/2003 art.76 lett. a) faranno riferimento alle disposizioni del CCNL di UTILITALIA dei servizi ambientali.
La Fondazione potrà operare in collegamento con le istituzioni sia nazionali che internazionali.
E’ fatto divieto alla Fondazione di svolgere attività diverse da quelle sopra elencate ad eccezione di quelle ad esse direttamente connesse, nei limiti consentiti dalla legge.

Art. 3 – Attività strumentali accessorie e connesse

Per il raggiungimento dei suoi scopi la Fondazione potrà tra l’altro:
a) stipulare con ogni opportuno atto o contratto, anche per i finanziamenti delle operazioni deliberate, tra cui, senza l’esclusione degli altri, l’assunzione di finanziamenti e mutui a breve e a lungo termine;
b) stipulare convenzioni e contratti per l’affidamento a terzi di studi specifici;
c) promuovere ed organizzare manifestazioni e mostre, attività espositive, convegni e incontri, procedendo alla pubblicazione dei relativi atti o documenti idonei a favorire un organico contatto tra la Fondazione e il Pubblico;
d) erogare premi e borse di studio;
e) istituire l’Albo Nazionale Formatori in materia di salute e sicurezza nel settore igiene ambientale
f) svolgere ogni altra attività idonea ovvero di supporto al perseguimento delle finalità istituzionali.

Art. 4 – Durata

La durata della Fondazione è illimitata.

Art. 5 – Patrimonio

Il patrimonio della Fondazione è costituito dal fondo di dotazione ad essa attribuito in sede di costituzione e sarà incrementato:
a. da somme di denaro versate da imprese associate a UTILITALIA, e da apporto a qualunque titolo anche donativo effettuato da parte dei fondatori stessi;
b. dalle somme di denaro e altri beni mobili ed immobili che potranno, eventualmente, pervenire per contributi o donazioni di enti in genere, di privati e/o di imprese.
E’ fatto divieto alla Fondazione di distribuire, anche in modo indiretto, gli avanzi di gestione, nonché fondi, riserve o capitale durante la vita dell’organizzazione, a meno che la destinazione o la distribuzione non siano imposte dalla legge o siano effettuate a favore di organizzazioni non lucrative di utilità sociale.
Gli utili e gli avanzi di gestione dovranno essere impiegati obbligatoriamente per la realizzazione degli scopi statutari e/o di quelli ad essi direttamente connessi o costituire fondo di dotazione patrimoniale.

Art. 6 – Soci fondatori

I soci fondatori sono coloro che sono intervenuti nell'atto costitutivo della Fondazione.
I soci fondatori non assumono alcuna responsabilità patrimoniale oltre all'importo delle rispettive quote.

Art. 7 – Organi

Sono organi della Fondazione:
a. il Consiglio di Amministrazione;
b. il Presidente;
c. il Vice Presidente;
d. il Direttore;
e. il Collegio dei Revisori;

Art. 8 – Il Consiglio di Amministrazione

La Fondazione è amministrata da un Consiglio di Amministrazione.
Il Consiglio di Amministrazione è composto da otto consiglieri di cui quattro, nominati su specifica designazione di UTILITALIA ed altri quattro consiglieri, su specifica designazione delle organizzazioni sindacali fondatrici.
Il Consiglio di Amministrazione resta in carica per il periodo di tempo stabilito all’atto della nomina, comunque non superiore a tre esercizi, salvo revoca o dimissioni, ed è rieleggibile; i componenti devono essere in possesso e documentare, all’atto della loro designazione, i requisiti professionali, di onorabilità e le specifiche competenze connesse con la carica da assumere.
Nei casi di decesso, dimissioni o decadenza dalla carica di uno dei componenti, il Consiglio di Amministrazione, in occasione della prima riunione, procederà all’integrazione della carica resasi vacante mediante cooptazione.
Le cooptazioni devono essere effettuate su designazione della parte o delle parti che avevano espresso la nomina dei componenti dimissionari o decaduti.
I membri del Consiglio di Amministrazione eletti in questo modo ad integrazione dei posti vacanti dureranno in carica fino alla scadenza del mandato dei membri originariamente eletti.
Ove la decadenza o le dimissioni riguardassero almeno la metà dei componenti del Consiglio di Amministrazione, il Consiglio stesso decadrà e il Presidente o il Vice Presidente provvederà alla convocazione delle parti fondatrici.
Il Consiglio di Amministrazione nomina il Presidente e il Vice Presidente scegliendoli alternativamente tra i consiglieri designati da UTILITALIA e dalle organizzazioni sindacali fondatrici.
Il Consiglio di Amministrazione può nominare un Presidente Onorario tenuto conto della particolare rappresentatività della persona.
Il Consiglio di Amministrazione provvede all'amministrazione ordinaria e straordinaria delle attività della Fondazione.
Al Consiglio di Amministrazione in particolare spetta:
a) approvare entro il mese di dicembre il conto preventivo dell’anno seguente ed entro il mese di maggio il bilancio dell’anno precedente;
b) stabilire le linee programmatiche della Fondazione;
c) deliberare eventuali modifiche statutarie;
d) deliberare sullo scioglimento della Fondazione e sulla devoluzione del patrimonio;
e) emanare regolamenti interni che non siano in contrasto con il presente statuto;
f) deliberare gli eventuali provvedimenti attinenti agli scopi e finalità statutarie, dettati da carattere di urgenza e necessità;
g) nominare il Collegio dei Revisori, di cui all’art. 12, su indicazione dei soci fondatori, individuandone il Presidente;
h) nominare il Direttore della Fondazione, su specifica designazione di UTILITALIA, al fine di coordinare e gestire le attività proprie della Fondazione stessa, determinandone il ruolo, la mansione, le deleghe ed i compensi.
Le delibere del Consiglio di Amministrazione sono valide se è presente la maggioranza dei membri in carica e sono prese a maggioranza dei ¾ dei presenti.
Il Consiglio di Amministrazione è convocato dal Presidente, o, in caso di suo impedimento, dal Vicepresidente, ogni volta lo ritenga necessario, con avviso da spedire almeno 5 (cinque) giorni prima di quello stabilito per l'adunanza, anche a mezzo fax o e-mail.
In caso di urgenza è consentita la convocazione anche telefonica, via e-mail o telegrafica, purché effettuata con preavviso di almeno 2 (due) giorni.
Il Consiglio di Amministrazione può essere convocato, con le medesime modalità sopra indicate, anche su espressa richiesta di almeno 3 dei componenti del Consiglio medesimo, i quali dovranno indicare anche gli argomenti da discutere.
In ogni caso il Consiglio di Amministrazione dovrà riunirsi almeno due volte l'anno.
I verbali delle deliberazioni del Consiglio di Amministrazione devono essere trascritti in ordine cronologico su apposito registro e devono essere sottoscritti dal Presidente e dal segretario dell’adunanza del Consiglio.
I membri del Consiglio di Amministrazione che senza giustificato motivo non intervengono per 3 (tre) sedute consecutive possono essere dichiarati decaduti con deliberazione del Consiglio stesso.
Il Consiglio di Amministrazione nomina, su proposta del Presidente, i membri della Commissione Valutativa per l’Asseverazione dei Modelli Organizzativi e di Gestione della SSL, del Comitato etico e dell’Osservatorio della Ricerca, la divulgazione e la formazione e provvede a determinarne i compiti.

Art. 9 – Presidente e Vice Presidente

Il Presidente ha la rappresentanza legale della Fondazione di fronte a terzi ed in giudizio.
Inoltre il Presidente:
a) convoca il Consiglio di Amministrazione e lo presiede proponendo le materie da trattare nelle relative adunanze;
b) sorveglia il buon andamento amministrativo della Fondazione;
c) cura l’osservanza dello statuto e ne promuove la riforma qualora si renda necessario;
d) adotta in caso di urgenza ogni provvedimento opportuno riferendo nel più breve tempo al Consiglio.
Il Vice Presidente presiede il Consiglio di Amministrazione in caso di assenza e impedimento del Presidente e per i medesimi motivi subentra nelle funzioni e poteri attribuiti al Presidente.

Art. 10 - Il Direttore

Il Direttore è nominato dal Consiglio di Amministrazione, su specifica designazione dei rappresentanti di UTILITALIA, che ne stabilisce la natura, la qualifica, la durata dell’incarico e il relativo compenso.
Il Direttore è il responsabile operativo della Fondazione.
Egli in particolare:
a) provvede alla gestione organizzativa ed amministrativa della Fondazione, nonché alla organizzazione e promozione delle singole iniziative, predisponendo mezzi e strumenti necessari per la loro concreta attuazione;
b) dà esecuzione, nelle materie di sua competenza, alle deliberazioni del Consiglio di Amministrazione, nonché agli atti del Presidente;
c) su parere della Commissione Valutativa per l’Asseverazione dei Modelli Organizzativi e di Gestione della SSL, delibera il documento di asseverazione degli stessi.
Il Direttore partecipa, senza diritto di voto, alle riunioni del Consiglio di Amministrazione.

Art. 11 - Collegio dei Revisori

Il Collegio dei Revisori è composto da 3 (tre) membri effettivi e da 2 (due) supplenti ai sensi dell'art. 2397 del Codice Civile. Il Collegio dei Revisori è eletto dal Consiglio di Amministrazione e resta in carica tre esercizi scadendo, di conseguenza, alla data della riunione convocata per l’approvazione del bilancio consuntivo relativo al terzo esercizio dell’incarico.
Il Consiglio di Amministrazione, all’atto della nomina, determinerà anche il compenso spettante ai Revisori effettivi per l’intera durata del loro ufficio e/o a quant’altro richiesto dalla legge.
I membri effettivi del Collegio dei Revisori sono nominati:
a) uno con funzione di Presidente, di comune accordo tra i componenti il Collegio, alternativamente su designazione di UTILITALIA e delle organizzazioni sindacali fondatrici;
b) uno effettivo, designato dalle organizzazioni sindacali fondatrici;
c) uno effettivo, designato dai rappresentanti di UTILITALIA.
Le predette organizzazioni sindacali e UTILITALIA designano altresì due Revisori supplenti, uno per parte, destinati a sostituire i revisori eventualmente dimissionari.
Il Collegio può partecipare a tutte le riunioni del Consiglio di Amministrazione ed esprimere il proprio parere sugli argomenti in discussione, ma senza diritto di voto.
Il Collegio dei Revisori deve controllare l'amministrazione della Fondazione, vigilare sull'osservanza delle norme di legge e dello statuto, accertare la regolare tenuta della contabilità, nonché la corrispondenza di questa ai bilanci consuntivi su cui presenterà annualmente al Consiglio di Amministrazione la propria relazione.

Art. 12 - Commissione Valutativa per l’Asseverazione dei Modelli Organizzativi e di Gestione della SSL

La Commissione Valutativa per l’Asseverazione dei Modelli Organizzativi e di Gestione della SSL, se nominata, è composta da sei membri, nominati dal Consiglio di Amministrazione e scelti in rappresentanza delle organizzazioni sindacali fondatrici e di UTILITALIA. I suoi membri devono avere requisiti di esperienza professionale acclarata nella conoscenza ed implementazione dei Modelli Organizzativi e di Gestione SSL o meriti accademici riconosciuti; rimangono in carica fino alla scadenza del mandato dell’organo che li ha nominati e sono rieleggibili. Il Consiglio di Amministrazione, all’atto della loro nomina, determinerà anche il compenso loro spettante.
La Commissione Valutativa per l’Asseverazione dei Modelli Organizzativi e di Gestione della SSL esprime un parere per il rilascio o il diniego del documento di asseverazione della efficace attuazione dei Modelli di Organizzazione e Gestione della sicurezza sul lavoro.

Art. 13-Comitato Etico

Il Comitato etico, se nominato, è composto da quattro membri, nominati dal Consiglio di Amministrazione e scelti uno in rappresentanza delle organizzazioni sindacali fondatrici e l’altro in rappresentanza di UTILITALIA. I suoi membri rimangono in carica fino alla scadenza del mandato dell’organo che li ha nominati e sono rieleggibili.
Redige ed elabora la c.d. “Carta della Fondazione” individuando gli ambiti ed i limiti etici al cui rispetto sono tenuti tutti gli organi della Fondazione.

Art. 14 – Osservatorio per la Ricerca, la Divulgazione e la Formazione

L’Osservatorio, se nominato dal Consiglio di Amministrazione, di comune accordo e su proposta del Presidente, è composto da un massimo di sei membri che rimangono in carica fino alla scadenza del Consiglio di Amministrazione che li ha nominati e sono rieleggibili. Tutte le sue attività sono coordinate dal Direttore della Fondazione.
Riguardo alla formazione, organizza l’attività, tenendo conto della linee programmatiche stabilite dal Consiglio di Amministrazione.
Riguardo alla salute, sicurezza ed ambiente di lavoro svolge i seguenti compiti:
a. valuta gli sviluppi della normativa nazionale, delle direttive europee, dei relativi recepimenti e gli impatti conseguenti sulla normativa contrattuale, nonché le implicazioni delle normative stesse sui processi produttivi e le relazioni con il territorio;
b. rileva le coerenze dei comportamenti delle parti in sede aziendale, anche ai fini di una migliore attuazione delle normative;
c. realizza piani di sensibilizzazione attraverso programmi di formazione e di comunicazione, da proporre al Consiglio di Amministrazione;
d. individua e propone al Consiglio di Amministrazione i moduli di formazione per i Responsabili dei Lavoratori per la Salute Sicurezza e Ambiente (RLSSA);
e. istituisce l’anagrafe dei Responsabili dei Lavoratori per la Salute Sicurezza e Ambiente (RLSSA);
f. rileva costantemente il fenomeno infortunistico del settore attraverso una opportuna banca dati;
g. sviluppa linee di indirizzo per favorire la conoscenza e la diffusione delle migliori pratiche di sicurezza.
Propone, altresì, al Consiglio di Amministrazione la promozione di conferenze per condividere l’evoluzione dei sistemi normativi attinenti alle problematiche del settore dell’igiene ambientale, per diffondere, implementare ed omogeneizzare le migliori pratiche di prevenzione dei rischi e per rendere pubblici i risultati delle politiche ambientali e dei programmi di prevenzione adottati dalle aziende del settore.

Art. 15 – Bilancio

L'esercizio finanziario annuale della Fondazione decorre dal 1° gennaio al 31 dicembre di ogni anno.
Il bilancio consuntivo dovrà essere presentato al Consiglio entro 150 (centocinquanta) giorni dalla chiusura dell'esercizio sociale mentre quello preventivo entro il 31 dicembre dell’anno precedente.

Art. 16 – Spese e compensi

Al Presidente, al Vice Presidente ed ai Consiglieri, oltre al rimborso delle spese sostenute per l’adempimento del proprio mandato, può essere riconosciuto un compenso, determinato con delibera del Consiglio di Amministrazione.
Ai componenti il Comitato etico, della Commissione Valutativa per l’Asseverazione dei Modelli Organizzativi e di Gestione della SSL e l’Osservatorio per la ricerca, la divulgazione e la formazione, spetta il rimborso delle spese sostenute per l’adempimento del proprio mandato, nonché un’eventuale indennità di carica se deliberata dal Consiglio di Amministrazione.
Il rimborso delle spese sostenute per attività ed incarichi, è dovuto se debitamente documentato.

Art. 17 – Federazioni, fusioni ed incorporazioni

La Fondazione, senza peraltro perdere la propria autonomia, può federarsi ed anche confederarsi con altre associazioni e società di identico indirizzo e che perseguono le stesse finalità e scopi, a seguito di deliberazione approvata dal Consiglio di Amministrazione.
La Fondazione, previa deliberazione approvata dal Consiglio di Amministrazione con la maggioranza dei ¾ dei suoi membri, potrà incorporare nel proprio seno altre organizzazioni ed associazioni già esistenti, che intenderanno confluire nella stessa, accettandone la denominazione, le norme statutarie, i poteri degli organi direttivi e gli indirizzi generali.
La Fondazione, previa deliberazione approvata dal Consiglio di Amministrazione con la maggioranza dei ¾ dei suoi membri potrà altresì fondersi in altri enti o associazioni aventi finalità eguali o simili alle proprie.

Art. 18 – Scioglimento

In caso di scioglimento della Fondazione, per qualsiasi causa, il patrimonio dovrà essere devoluto ad organizzazioni non lucrative di utilità sociale o a fini di pubblica utilità, sentito l’organismo di controllo di cui all’art. 3 comma 190 della Legge 23 dicembre 1996 n. 662, salva diversa destinazione imposta dalla legge vigente al momento dello scioglimento.

Art. 19 – Rinvio

Per quanto non espressamente previsto dal presente Statuto si fa riferimento alle disposizioni del Codice Civile e alle norme vigenti in materia".

 

Articolo 2

Le spese del presente atto e dipendenti sono a carico della Fondazione.
Le parti consentono il trattamento dei loro dati personali ai sensi della legge vigente, i quali potranno essere inseriti in banche dati, archivi informatici e sistemi telematici solo per fini connessi al presente atto, dipendenti formalità ed effetti fiscali conseguenti (D.lgs.196/2003 e successive modifiche).
Le parti espressamente mi dispensano dalla lettura degli allegati dichiarando di esserne già a conoscenza.
Del presente atto ho dato lettura ai comparenti, i quali, da me richiesti, lo hanno dichiarato pienamente conforme alla loro volontà e con me Notaio lo sottoscrivono, alle ore 13.30 (tredici e minuti trenta).
Scritto in parte da persona di mia fiducia ed in parte da me Notaio a mano su sei fogli per pagine ventuno e righe ventitre della presente.
F.to: Paolo Gaetano Giacomelli
F.to: Massimo Cenciotti
F.to: Curcio Angelo
F.to: Verzicco Luigi
F.to: Paolo Modi
F.to: Maria Luisa Zecca Notaio

Allegato "A" della Racc. num. 8.840
REP.N. 117.600

PROCURA
REPUBBLICA ITALIANA


L'anno duemilaquindici ed il giorno diciannove del mese di ottobre.
In Roma, Piazza Cola di Rienzo n. 80/a.

Lì, 19 ottobre 2015

Innanzi a me Dott.ssa MARIA LUISA ZECCA Notaio in Roma ed iscritto presso il Collegio Notarile dei Distretti Riuniti di Roma, Velletri e Civitavecchia,

E' PRESENTE

- Prof. VALOTTI GIOVANNI, nato a Brescia il 18 agosto 1962, il quale si costituisce al presente atto nella sua qualità di Presidente della "UTILITALIA", con sede in Roma alla Piazza Cola di Rienzo n. 80/a, quivi domiciliato per la carica, codice fiscale 97378220582, al presente atto autorizzato in virtù dei poteri allo stesso conferiti dal vigente statuto della Federazione.
Detto comparente, della cui identità personale, qualifica e poteri di firma io Notaio sono certo,

PREMESSO

- che sussiste tra "FEDERAMBIENTE", codice fiscale 80053530582, "FP CGIL", codice fiscale 97006090589, "FIT CISL FEDERAZIONE ITALIANA TRASPORTI", codice fiscale 80421120587, "F.I.A.D.E.L.", codice fiscale 96046390587 e "UILTRASPORTI", codice fiscale 80403560586, una fondazione denominata "FONDAZIONE NAZIONALE SICUREZZA - RUBES TRIVA", con sede in Roma, Lungotevere dei Mellini n. 30, codice fiscale 97598620587;
- che la suddetta "FONDAZIONE NAZIONALE SICUREZZA - RUBES TRIVA" è stata iscritta nel Registro delle persone giuridiche presso la Prefettura di Roma, ai sensi del D.P.R. 10 febbraio 2000 n. 361 in data 9 settembre 2011 al n. 820/2011;
- che con atto di fusione a rogito Notaio Nicola Atlante di Roma in data 6 maggio 2015 rep.n. 50278, registrato presso l'Agenzia delle Entrate di Roma 5 in data 7 maggio 2015 al n. 6075 serie 1T, "FEDERAMBIENTE" è stata incorporata nella "FEDERUTILITY - FEDERAZIONE DELLE IMPRESE ENERGETICHE E IDIRICHE", ed è stata modificata la denominazione di quest'ultima in "UTILITALIA";
- che gli associati della "FONDAZIONE NAZIONALE SICUREZZA - RUBES TRIVA", intendono quindi modificare lo statuto della Fondazione stessa, modificando il relativo testo con la nuova denominazione dell'associato "FEDERAMBIENTE", in "UTILITALIA", così come risulta dall'atto di fusione a rogito Notaio Nicola Atlante di Roma in data 6 maggio 2015 rep.n. 50278, sopra citato;

tutto ciò premesso

e ritenuto parte integrante e sostanziale del presente atto, il comparente Prof. VALOTTI GIOVANNI, nella spiegata qualità, con il presente atto, nomina e costituisce procuratore speciale della "UTILITALIA", il signor:
- GIACOMELLI PAOLO GAETANO, nato a Roma il 7 gennaio 1958, residente in Roma, alla Piazza Firenze n. 24, codice fiscale GCM PGT 58A07 H501N;
affinchè in nome e vece del mandante, nella spiegata qualità, intervenga nell'atto notarile di approvazione del nuovo testo di statuto della fondazione "FONDAZIONE NAZIONALE SICUREZZA - RUBES TRIVA", con sede in Roma, Lungotevere dei Mellini n. 30, codice fiscale 97598620587, apportando la modifica al relativo testo della nuova denominazione dell'associato "FEDERAMBIENTE", in "UTILITALIA", così come risulta dall'atto di fusione a rogito Notaio Nicola Atlante di Roma in data 6 maggio 2015 rep.n. 50278, citato in premessa.
Conferisce all'uopo al nominato procuratore speciale ogni più ampia ed estesa facoltà compresa quella di definire ed approvare in ogni suo articolo, clausola e/o contenuto il nuovo testo dello statuto, intervenire nell'atto modificativo della Fondazione, convenire ogni altro patto, clausola o condizione che riterrà opportuno e conveniente e fare quant'altro necessario per il buon fine della presente procura.
Il tutto con promessa de rato, a titolo gratuito e da esaurirsi in unico atto ed unico contesto.
Il comparente consente il trattamento dei suoi dati personali ai sensi della legge vigente, i quali potranno essere inseriti in banche dati, archivi informatici e sistemi telematici solo per fini connessi al presente atto, dipendenti formalità ed effetti fiscali conseguenti (D.lgs.196/2003 e successive modifiche).
Del presente atto ho dato lettura, al comparente, il quale, da me richiesto, lo ha dichiarato pienamente conforme alla sua volontà e con me Notaio lo sottoscrive, alle ore 14.20 (quattordici e minuti venti).
Scritto in parte da persona di mia fiducia ed in parte da me Notaio a mano su un foglio per pagine tre e righe undici della presente.
F.to: Giovanni Valotti
F.to: Maria Luisa Zecca Notaio

Allegato "B" della Racc. num. 8.840
REP.N. 117.588

PROCURA
REPUBBLICA ITALIANA


L'anno duemilaquindici ed il giorno quattordici del mese di ottobre.
In Roma, Via Leopoldo Serra n. 31.

Lì, 14 ottobre 2015

Innanzi a me Dott.ssa MARIA LUISA ZECCA Notaio in Roma ed iscritto presso il Collegio Notarile dei Distretti Riuniti di Roma, Velletri e Civitavecchia,

E' PRESENTE

- DETTORI ROSSANA, nata a Nuoro (NU) il 28 gennaio 1957, la quale si costituisce al presente atto nella sua qualità di Segretario Generale della "FEDERAZIONE LAVORATORI FUNZIONE PUBBLICA CGIL", in seguito per semplicità indicata anche come "FP CGIL", con sede in Roma, Via Leopoldo Serra n. 31, quivi domiciliata per la carica, codice fiscale 97006090589, al presente atto autorizzata in virtù dei poteri alla stessa conferiti dal vigente statuto della Federazione.
Detta comparente, della cui identità personale, qualifica e poteri di firma io Notaio sono certo,

PREMESSO

- che sussiste tra "FEDERAMBIENTE", codice fiscale 80053530582, "FP CGIL", codice fiscale 97006090589, "FIT CISL FEDERAZIONE ITALIANA TRASPORTI", codice fiscale 80421120587, "F.I.A.D.E.L.", codice fiscale 96046390587 e "UILTRASPORTI", codice fiscale 80403560586, una fondazione denominata "FONDAZIONE NAZIONALE SICUREZZA - RUBES TRIVA", con sede in Roma, Lungotevere dei Mellini n. 30, codice fiscale 97598620587;
- che la suddetta "FONDAZIONE NAZIONALE SICUREZZA - RUBES TRIVA" è stata iscritta nel Registro delle persone giuridiche presso la Prefettura di Roma, ai sensi del D.P.R. 10 febbraio 2000 n. 361 in data 9 settembre 2011 al n. 820/2011;
- che con atto di fusione a rogito Notaio Nicola Atlante di Roma in data 6 maggio 2015 rep.n. 50278, registrato presso l'Agenzia delle Entrate di Roma 5 in data 7 maggio 2015 al n. 6075 serie 1T, "FEDERAMBIENTE" è stata incorporata nella "FEDERUTILITY - FEDERAZIONE DELLE IMPRESE ENERGETICHE E IDIRICHE", ed è stata modificata la denominazione di quest'ultima in "UTILITALIA";
- che gli associati della "FONDAZIONE NAZIONALE SICUREZZA - RUBES TRIVA", intendono quindi modificare lo statuto della Fondazione stessa, modificando il relativo testo con la nuova denominazione dell'associato "FEDERAMBIENTE", in "UTILITALIA", così come risulta dall'atto di fusione a rogito Notaio Nicola Atlante di Roma in data 6 maggio 2015 rep.n. 50278, sopra citato;

tutto ciò premesso

e ritenuto parte integrante e sostanziale del presente atto, la comparente DETTORI ROSSANA, nella spiegata qualità, con il presente atto, nomina e costituisce procuratore speciale della "FEDERAZIONE LAVORATORI FUNZIONE PUBBLICA CGIL", il signor:
- CENCIOTTI MASSIMO, nato a Roma l'8 novembre 1967, residente in Roma, alla Via San Giovanni in Argentella n. 51, codice fiscale CNC MSM 67S08 H501C;
affinchè in nome e vece della mandante, nella spiegata qualità, intervenga nell'atto notarile di approvazione del nuovo testo di statuto della fondazione "FONDAZIONE NAZIONALE SICUREZZA - RUBES TRIVA", con sede in Roma, Lungotevere dei Mellini n. 30, codice fiscale 97598620587, apportando la modifica al relativo testo della nuova denominazione dell'associato "FEDERAMBIENTE", in "UTILITALIA", così come risulta dall'atto di fusione a rogito Notaio Nicola Atlante di Roma in data 6 maggio 2015 rep.n. 50278, citato in premessa.
Conferisce all'uopo al nominato procuratore speciale ogni più ampia ed estesa facoltà compresa quella di definire ed approvare in ogni suo articolo, clausola e/o contenuto il nuovo testo dello statuto, intervenire nell'atto modificativo della Fondazione, convenire ogni altro patto, clausola o condizione che riterrà opportuno e conveniente e fare quant'altro necessario per il buon fine della presente procura.
Il tutto con promessa de rato, a titolo gratuito e da esaurirsi in unico atto ed unico contesto.
La comparente consente il trattamento dei suoi dati personali ai sensi della legge vigente, i quali potranno essere inseriti in banche dati, archivi informatici e sistemi telematici solo per fini connessi al presente atto, dipendenti formalità ed effetti fiscali conseguenti (D.lgs.196/2003 e successive modifiche).
Del presente atto ho dato lettura, alla comparente, la quale, da me richiesta, lo ha dichiarato pienamente conforme alla sua volontà e con me Notaio lo sottoscrive, alle ore 10.00 (dieci).
Scritto in parte da persona di mia fiducia ed in parte da me Notaio a mano su un foglio per pagine tre e righe quattordici della presente.
F.to: Rossana Dettori
F.to: Maria Luisa Zecca Notaio

Allegato "C" della Racc. num. 8.840
REP.N. 117.644

PROCURA
REPUBBLICA ITALIANA

L'anno duemilaquindici ed il giorno ventotto del mese di ottobre.
In Roma, Via Antonio Musa n. 4.

Lì, 28 ottobre 2015

Innanzi a me Dott.ssa MARIA LUISA ZECCA Notaio in Roma ed iscritto presso il Collegio Notarile dei Distretti Riuniti di Roma, Velletri e Civitavecchia,

E' PRESENTE

- LUCIANO (cognome) GIOVANNI (nome), nato a Bomba (CH) il 4 giugno 1958, il quale si costituisce al presente atto nella sua qualità di Segretario Generale della "FIT CISL FEDERAZIONE ITALIANA TRASPORTI", con sede in Roma, Via Antonio Musa n. 4, quivi domiciliato per la carica, codice fiscale 80421120587, al presente atto autorizzato in virtù dei poteri allo stesso conferiti dal vigente statuto.
Detto comparente, della cui identità personale, qualifica e poteri di firma io Notaio sono certo,

PREMESSO

- che sussiste tra "FEDERAMBIENTE", codice fiscale 80053530582, "FP CGIL", codice fiscale 97006090589, "FIT CISL FEDERAZIONE ITALIANA TRASPORTI", codice fiscale 80421120587, "F.I.A.D.E.L.", codice fiscale 96046390587 e "UILTRASPORTI", codice fiscale 80403560586, una fondazione denominata "FONDAZIONE NAZIONALE SICUREZZA - RUBES TRIVA", con sede in Roma, Lungotevere dei Mellini n. 30, codice fiscale 97598620587;
- che la suddetta "FONDAZIONE NAZIONALE SICUREZZA - RUBES TRIVA" è stata iscritta nel Registro delle persone giuridiche presso la Prefettura di Roma, ai sensi del D.P.R. 10 febbraio 2000 n. 361 in data 9 settembre 2011 al n. 820/2011;
- che con atto di fusione a rogito Notaio Nicola Atlante di Roma in data 6 maggio 2015 rep.n. 50278, registrato presso l'Agenzia delle Entrate di Roma 5 in data 7 maggio 2015 al n. 6075 serie 1T, "FEDERAMBIENTE" è stata incorporata nella "FEDERUTILITY - FEDERAZIONE DELLE IMPRESE ENERGETICHE E IDIRICHE", ed è stata modificata la denominazione di quest'ultima in "UTILITALIA";
- che gli associati della "FONDAZIONE NAZIONALE SICUREZZA - RUBES TRIVA", intendono quindi modificare lo statuto della Fondazione stessa, modificando il relativo testo con la nuova denominazione dell'associato "FEDERAMBIENTE", in "UTILITALIA", così come risulta dall'atto di fusione a rogito Notaio Nicola Atlante di Roma in data 6 maggio 2015 rep.n. 50278, sopra citato;

tutto ciò premesso

e ritenuto parte integrante e sostanziale del presente atto, il comparente signor LUCIANO GIOVANNI, nella spiegata qualità, con il presente atto, nomina e costituisce procuratore speciale della "FIT CISL FEDERAZIONE ITALIANA TRASPORTI", il signor:
- CURCIO ANGELO, nato a Roma il 22 dicembre 1967, domiciliato in Roma, alla Via Monterchi n. 10, codice fiscale CRC NGL 67T22 H501Z;
affinchè in nome e vece del mandante, nella spiegata qualità, intervenga nell'atto notarile di approvazione del nuovo testo di statuto della fondazione "FONDAZIONE NAZIONALE SICUREZZA - RUBES TRIVA", con sede in Roma, Lungotevere dei Mellini n. 30, codice fiscale 97598620587, apportando la modifica al relativo testo della nuova denominazione dell'associato "FEDERAMBIENTE", in "UTILITALIA", così come risulta dall'atto di fusione a rogito Notaio Nicola Atlante di Roma in data 6 maggio 2015 rep.n. 50278, citato in premessa.
Conferisce all'uopo al nominato procuratore speciale ogni più ampia ed estesa facoltà compresa quella di definire ed approvare in ogni suo articolo, clausola e/o contenuto il nuovo testo dello statuto, intervenire nell'atto modificativo della Fondazione, convenire ogni altro patto, clausola o condizione che riterrà opportuno e conveniente e fare quant'altro necessario per il buon fine della presente procura.
Il tutto con promessa de rato, a titolo gratuito e da esaurirsi in unico atto ed unico contesto.
Il comparente consente il trattamento dei suoi dati personali ai sensi della legge vigente, i quali potranno essere inseriti in banche dati, archivi informatici e sistemi telematici solo per fini connessi al presente atto, dipendenti formalità ed effetti fiscali conseguenti (D.lgs.196/2003 e successive modifiche).
Del presente atto ho dato lettura, al comparente, il quale, da me richiesto, lo ha dichiarato pienamente conforme alla sua volontà e con me Notaio lo sottoscrive, alle ore 16.45 (sedici e minuti quarantacinque).
Scritto in parte da persona di mia fiducia ed in parte da me Notaio a mano su un foglio per pagine tre e righe dodici della presente.
F.to: Giovanni Luciano
F.to: Maria Luisa Zecca Notaio

Allegato "D" della Racc. num. 8.840
REP.N. 117.611

PROCURA
REPUBBLICA ITALIANA

L'anno duemilaquindici ed il giorno ventuno del mese di ottobre.
In Roma, Via Goito n. 17.

Lì, 21 ottobre 2015

Innanzi a me Dott.ssa MARIA LUISA ZECCA Notaio in Roma ed iscritto presso il Collegio Notarile dei Distretti Riuniti di Roma, Velletri e Civitavecchia,

E' PRESENTE

- GAROFALO FRANCESCO, nato a Napoli il 16 luglio 1958, il quale si costituisce al presente atto nella sua qualità di Segretario Generale e legale rappresentante della:
"F.I.A.D.E.L. FEDERAZIONE ITALIANA AUTONOMA DIPENDENTI ENTI LOCALI", con sede in Roma, Via Goito n. 17, quivi domiciliato per la carica, Codice Fiscale 96046390587, al presente atto autorizzato in virtù dei poteri allo stesso derivanti, nella spiegata qualità, dal vigente statuto.
Detto comparente, della cui identità personale, qualifica e poteri di firma io Notaio sono certo,

PREMESSO

- che sussiste tra "FEDERAMBIENTE", codice fiscale 80053530582, "FP CGIL", codice fiscale 97006090589, "FIT CISL FEDERAZIONE ITALIANA TRASPORTI", codice fiscale 80421120587, "F.I.A.D.E.L.", codice fiscale 96046390587 e "UILTRASPORTI", codice fiscale 80403560586, una fondazione denominata "FONDAZIONE NAZIONALE SICUREZZA - RUBES TRIVA", con sede in Roma, Lungotevere dei Mellini n. 30, codice fiscale 97598620587;
- che la suddetta "FONDAZIONE NAZIONALE SICUREZZA - RUBES TRIVA" è stata iscritta nel Registro delle persone giuridiche presso la Prefettura di Roma, ai sensi del D.P.R. 10 febbraio 2000 n. 361 in data 9 settembre 2011 al n. 820/2011;
- che con atto di fusione a rogito Notaio Nicola Atlante di Roma in data 6 maggio 2015 rep.n. 50278, registrato presso l'Agenzia delle Entrate di Roma 5 in data 7 maggio 2015 al n. 6075 serie 1T, "FEDERAMBIENTE" è stata incorporata nella "FEDERUTILITY - FEDERAZIONE DELLE IMPRESE ENERGETICHE E IDIRICHE", ed è stata modificata la denominazione di quest'ultima in "UTILITALIA";
- che gli associati della "FONDAZIONE NAZIONALE SICUREZZA - RUBES TRIVA", intendono quindi modificare lo statuto della Fondazione stessa, modificando il relativo testo con la nuova denominazione dell'associato "FEDERAMBIENTE", in "UTILITALIA", così come risulta dall'atto di fusione a rogito Notaio Nicola Atlante di Roma in data 6 maggio 2015 rep.n. 50278, sopra citato;

tutto ciò premesso

e ritenuto parte integrante e sostanziale del presente atto, il comparente signor GAROFALO FRANCESCO, nella spiegata qualità, con il presente atto, nomina e costituisce procuratore speciale della "F.I.A.D.E.L. FEDERAZIONE ITALIANA AUTONOMA DIPENDENTI ENTI LOCALI", il signor:
- VERZICCO LUIGI, nato a Torino il 10 aprile 1957, residente in Torino, Via Sidoli n. 22, codice fiscale VRZ LGU 57D10 L219H;
affinchè in nome e vece del mandante, nella spiegata qualità, intervenga nell'atto notarile di approvazione del nuovo testo di statuto della fondazione "FONDAZIONE NAZIONALE SICUREZZA - RUBES TRIVA", con sede in Roma, Lungotevere dei Mellini n. 30, codice fiscale 97598620587, apportando la modifica al relativo testo della nuova denominazione dell'associato "FEDERAMBIENTE", in "UTILITALIA", così come risulta dall'atto di fusione a rogito Notaio Nicola Atlante di Roma in data 6 maggio 2015 rep.n. 50278, citato in premessa.
Conferisce all'uopo al nominato procuratore speciale ogni più ampia ed estesa facoltà compresa quella di definire ed approvare in ogni suo articolo, clausola e/o contenuto il nuovo testo dello statuto, intervenire nell'atto modificativo della Fondazione, convenire ogni altro patto, clausola o condizione che riterrà opportuno e conveniente e fare quant'altro necessario per il buon fine della presente procura.
Il tutto con promessa de rato, a titolo gratuito e da esaurirsi in unico atto ed unico contesto.
Il comparente consente il trattamento dei suoi dati personali ai sensi della legge vigente, i quali potranno essere inseriti in banche dati, archivi informatici e sistemi telematici solo per fini connessi al presente atto, dipendenti formalità ed effetti fiscali conseguenti (D.lgs.196/2003 e successive modifiche).
Del presente atto ho dato lettura, al comparente, il quale, da me richiesto, lo ha dichiarato pienamente conforme alla sua volontà e con me Notaio lo sottoscrive, alle ore 10.30 (dieci e minuti trenta).
Scritto in parte da persona di mia fiducia ed in parte da me Notaio a mano su un foglio per pagine tre e righe tredici della presente.
F.to: Garofalo Francesco
F.to: Maria Luisa Zecca Notaio

Allegato "E" della Racc. num. 8.840
REP.N. 117.610

PROCURA
REPUBBLICA ITALIANA

L'anno duemilaquindici ed il giorno ventuno del mese di ottobre.
In Roma, Viale del Policlinico n. 131.

Lì, 21 ottobre 2015

Innanzi a me Dott.ssa MARIA LUISA ZECCA Notaio in Roma ed iscritto presso il Collegio Notarile dei Distretti Riuniti di Roma, Velletri e Civitavecchia,

E' PRESENTE

- TARLAZZI CLAUDIO, nato a Ravenna il 16 settembre 1960, il quale si costituisce al presente atto nella sua qualità di Segretario Generale della "UILTRASPORTI", con sede in Roma, Viale del Policlinico n. 131, quivi domiciliato per la carica, codice fiscale 80403560586, al presente atto autorizzato in virtù dei poteri allo stesso conferiti dal vigente statuto della Federazione.
Detto comparente, della cui identità personale, qualifica e poteri di firma io Notaio sono certo,

PREMESSO

- che sussiste tra "FEDERAMBIENTE", codice fiscale 80053530582, "FP CGIL", codice fiscale 97006090589, "FIT CISL FEDERAZIONE ITALIANA TRASPORTI", codice fiscale 80421120587, "F.I.A.D.E.L.", codice fiscale 96046390587 e "UILTRASPORTI", codice fiscale 80403560586, una fondazione denominata "FONDAZIONE NAZIONALE SICUREZZA - RUBES TRIVA", con sede in Roma, Lungotevere dei Mellini n. 30, codice fiscale 97598620587;
- che la suddetta "FONDAZIONE NAZIONALE SICUREZZA - RUBES TRIVA" è stata iscritta nel Registro delle persone giuridiche presso la Prefettura di Roma, ai sensi del D.P.R. 10 febbraio 2000 n. 361 in data 9 settembre 2011 al n. 820/2011;
- che con atto di fusione a rogito Notaio Nicola Atlante di Roma in data 6 maggio 2015 rep.n. 50278, registrato presso l'Agenzia delle Entrate di Roma 5 in data 7 maggio 2015 al n. 6075 serie 1T, "FEDERAMBIENTE" è stata incorporata nella "FEDERUTILITY - FEDERAZIONE DELLE IMPRESE ENERGETICHE E IDIRICHE", ed è stata modificata la denominazione di quest'ultima in "UTILITALIA";
- che gli associati della "FONDAZIONE NAZIONALE SICUREZZA - RUBES TRIVA", intendono quindi modificare lo statuto della Fondazione stessa, modificando il relativo testo con la nuova denominazione dell'associato "FEDERAMBIENTE", in "UTILITALIA", così come risulta dall'atto di fusione a rogito Notaio Nicola Atlante di Roma in data 6 maggio 2015 rep.n. 50278, sopra citato;

tutto ciò premesso

e ritenuto parte integrante e sostanziale del presente atto, il comparente signor TARLAZZI CLAUDIO, nella spiegata qualità, con il presente atto, nomina e costituisce procuratore speciale della "UILTRASPORTI", il signor:
- MODI PAOLO, nato a Firenze il 4 luglio 1953, residente in Scandicci (FI) alla Via IV Agosto n. 11, codice fiscale MDO PLA 53L04 D612A;
affinchè in nome e vece del mandante, nella spiegata qualità, intervenga nell'atto notarile di approvazione del nuovo testo di statuto della fondazione "FONDAZIONE NAZIONALE SICUREZZA - RUBES TRIVA", con sede in Roma, Lungotevere dei Mellini n. 30, codice fiscale 97598620587, apportando la modifica al relativo testo della nuova denominazione dell'associato "FEDERAMBIENTE", in "UTILITALIA", così come risulta dall'atto di fusione a rogito Notaio Nicola Atlante di Roma in data 6 maggio 2015 rep.n. 50278, citato in premessa.
Conferisce all'uopo al nominato procuratore speciale ogni più ampia ed estesa facoltà compresa quella di definire ed approvare in ogni suo articolo, clausola e/o contenuto il nuovo testo dello statuto, intervenire nell'atto modificativo della Fondazione, convenire ogni altro patto, clausola o condizione che riterrà opportuno e conveniente e fare quant'altro necessario per il buon fine della presente procura.
Il tutto con promessa de rato, a titolo gratuito e da esaurirsi in unico atto ed unico contesto.
Il comparente consente il trattamento dei suoi dati personali ai sensi della legge vigente, i quali potranno essere inseriti in banche dati, archivi informatici e sistemi telematici solo per fini connessi al presente atto, dipendenti formalità ed effetti fiscali conseguenti (D.lgs.196/2003 e successive modifiche).
Del presente atto ho dato lettura, al comparente, il quale, da me richiesto, lo ha dichiarato pienamente conforme alla sua volontà e con me Notaio lo sottoscrive, alle ore 10.10 (dieci e minuti dieci).
Scritto in parte da persona di mia fiducia ed in parte da me Notaio a mano su un foglio per pagine tre e righe undici della presente.
F.to: Tarlazzi Claudio
F.to: Maria Luisa Zecca Notaio


Registrato presso l'Agenzia delle Entrate di Roma 2 in data 6 novembre 2015 al N. 29866 Serie 1T per Euro 200,00.