Notizie ed eventi > News In archivio
Inserisci il testo da ricercare nei documenti elencati
 
12345
 

Newsletter News24 10/2018
  del 09/10/2018    

NEWS E APPROFONDIMENTI

  • Sicurezza in agricoltura
    LA DENUNCIA INFORTUNI NEL SETTORE AGRICOLTURA
    Con Circolare 24 settembre 2018, n. 37 l’Inail informa che è disponibile, a decorrere dal 1° ottobre 2018, il servizio telematico di denuncia/comunicazione di infortunio online per i datori di lavoro del settore agricoltura. Ricorda inoltre l’Istituto che i soggetti tenuti all’adempimento dell’obbligo in questione sono i datori di lavoro inquadrati, ai fini previdenziali e assicurativi, nel settore agricoltura e registrati negli appositi archivi dell’Inps.
    (Pierpaolo Masciocchi, Il Sole 24 ORE – Estratto da “Tecnici24”, 28 settembre 2018)
  • Sicurezza sostanze chimiche
    LA REGIONE LOMBARDIA VERIFICA IL RISPETTO DEL REGOLAMENTO REACH SULLE SOSTANZE CHIMICHE
    E’ mutata la disciplina sulla sicurezza sul lavoro per quanto riguarda le sostanze chimiche; con l'emanazione del Regolamento Reach, infatti, si è realizzata una vera svolta epocale in questo ambito con un preciso obiettivo: migliorare le performance della valutazione del rischio chimico, responsabilizzando maggiormente produttori e distributori e innalzando il livello qualitativo delle informazioni contenute nelle schede di sicurezza (Sds).
    (Mario Gallo, Il Sole 24 ORE – Estratto da “Quotidiano del Lavoro”, 27 settembre 2018)
  • Sicurezza e giurisprudenza - 1
    LA NOMINA DI COORDINATORE PER LA SICUREZZA È VALIDA ANCHE SE È DIPENDENTE DELL’IMPRESA ESECUTRICE
    Con la sentenza del 29 agosto 2018, n. 39102, la Corte di cassazione, sez. IV pen., ha espresso un interessante orientamento circa la validità della nomina di coordinatore per l'esecuzione dei lavori edili conferita a un dipendente dell'impresa esecutrice, fornendo così un indirizzo interpretativo sulla portata dell'articolo 89, comma 1, lett. f), del Testo Unico della sicurezza n.81/2008, che appare invero destinato a suscitare un nuovo dibattito.
    (Mario Gallo, Il Sole 24 ORE – Estratto da “Quotidiano del Lavoro”, 13 settembre 2018)
  • Sicurezza e giurisprudenza - 2
    PER I LAVORI IN CASA LA MESSA IN SICUREZZA DEL CANTIERE PESA SUL COMMITTENTE
    (Luigi Caiazza, Il Sole 24 ORE – Estratto da “Quotidiano del Condominio”, 26 settembre 2018)
    (Luigi Caiazza, Il Sole 24 ORE – Estratto da “Quotidiano del Condominio”, 26 settembre 2018)
  • Sicurezza e giurisprudenza - 3
    LE INCOMPATIBILITÀ AL RUOLO DI CSE
    La Corte di Cassazione, sez. IV pen. con la sentenza 24 settembre 2018, n. 40949 è ritornata nuovamente sulla delimitazione delle posizioni di garanzia ricoperte dalle figure apicali della prevenzione del c.d. sistema cantiere.
    (Mario Gallo, Il Sole 24 ORE – Estratto da “Cantieri24”, 4 ottobre 2018)
  • Sicurezza e giurisprudenza - 4
    APPALTI, MANODOPERA E SICUREZZA: ESCLUSA L’IMPRESA CHE NON SEPARA I COSTI NELL’OFFERTA
    Le corrette modalità di formulazione dell'offerta con riferimento ai due elementi del costo della manodopera e degli oneri di sicurezza aziendali continuano ad essere oggetto di dibattito e di contrastanti interventi giurisprudenziali.
    (Roberto Mangani, Il Sole 24 ORE – Estratto da “Quotidiano di Edilizia e Territorio”, 3 ottobre 2018)
  • Sicurezza e trasporti
    CISTERNE PER IL TRASPORTO DI MERCI PERICOLOSE
    Pubblicate alcune Norme tecniche riguardanti le Cisterne per il trasporto di merci pericolose.
    (Francesca Sartori, Il Sole 24 ORE – Estratto da “Tecnici24”, 17 settembre 2018)
  • Sicurezza e professioni
    POLIZIA E VIGILI DEL FUOCO, IL GARANTE PRIVACY DÀ IL VIA LIBERA ALLO SCHEMA DI DECRETO SULLA SICUREZZA DEL LAVORO
    Il Garante della privacy, con provvedimento del 19 luglio 2018 (newsletter 10.9.2018), ha dato il nulla osta alla schema di decreto ministeriale che intende introdurre un regolamento speciale in materia di igiene e sicurezza sui luoghi di lavoro per il personale della Polizia di Stato, al Dipartimento dei vigili del fuoco, del soccorso pubblico e della difesa civile, in attuazione del testo unico di sicurezza sul lavoro del 2008.
    (Pietro Gremigni, Il Sole 24 ORE – Estratto da “Quotidiano del Lavoro”, 12 settembre 2018)
  • Sicurezza e amianto
    I BENEFICI ASSISTENZIALI PER LAVORATORI ESPOSTI ALL'AMIANTO
    Con Circolare 21 settembre 2018, n. 36 l’Inail ha fornito importanti indicazioni per l’accesso alla prestazione una tantum a favore dei malati di mesotelioma non professionale o dei loro eredi per il triennio 2018-2020.
    (Pierpaolo Masciocchi, Il Sole 24 ORE – Estratto da “Tecnici24”, 25 settembre 2018)
  • Sicurezza e autotrasporto
    FORMAZIONE PER GLI AUTOTRASPORTATORI, DAL 25 SETTEMBRE LE DOMANDE DI FINANZIAMENTO
    Il decreto del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti 8 maggio 2018, pubblicato nella G.U. del 9 agosto 2018, ha reso rese note le modalità operative per la erogazione dei fondi destinati al finanziamento di progetti di formazione professionale nel settore dell'autotrasporto (9, 6 milioni di euro per il corrente anno).
    (Antonio Carlo Scacco, Il Sole 24 ORE – Estratto da “Quotidiano del Lavoro”, 10 settembre 2018)

L’ESPERTO RISPONDE
  • I QUESITI DEGLI ABBONATI DI TECNICI24
    Una selezione dei quesiti più interessanti giunti in Redazione.
    (Il Sole 24 ORE – Estratto da “Sicurezza24”, 6 settembre 2018)


GLI EVENTI DELLA FONDAZIONE

RASSEGNA DI NORMATIVA

 

Seminario: Linee progettuali Utilitalia sulla Sicurezza sul lavoro
  del 14/09/2018    

Linee progettuali Utilitalia sulla Sicurezza sul lavoro

Utilitalia presenta l’Accordo di collaborazione triennale sottoscritto con l’INAIL con il quale sono state pianificate, per il prossimo triennio, le attività e individuati gli obiettivi da raggiungere in materia di sicurezza sul lavoro. A seguire si terrà il workshop “Enti bilaterali funzioni e prospettive nei settori delle Utilities” per approfondire l’evoluzione del sistema degli enti bilaterali con particolare attenzione ai settori delle Utilities.

Valido come aggiornamento per DIRIGENTI, RSPP / ASPP, RLS, Formatori sicurezza area giuridica

 

  Click qui per effettuare l'iscrizione



9.00  Registrazione dei partecipanti

9.30  Saluti - Giordano Colarullo – Direttore Generale UTILITALIA

        Coordinamento dei lavori – Paola Giuliani – Direttore Area Lavoro e Relazioni Industriali

9.45  Introduzione - Giuseppe Mulazzi – Direttore Fondazione Rubes Triva

10.00 Contenuti dell’accordo INAIL – UTILITALIA

         Professionista CONTARP Centrale (in attesa di comunicazione)

10.45 Coffee Break

11.00 L’Asseverazione e il suo valore giuridico

         Lorenzo Fantini – Consulente, già Avvocato di diritto del lavoro in Roma

11.30 Gli effetti della norma UNI-ISO 45001

         Lucia Mercatante – CONTARP Centrale

12.00 Enti bilaterali, organismi paritetici e contrattazione collettiva di settore

         Silvia Ciucciovino – Prof. Ordinario Diritto del Lavoro (Roma Tre)

12.30 Istituzione e costituzione della Fondazione Rubes Triva

         Gianfranco Grandaliano – Coordinatore della delegazione trattante CCNL servizi ambientali

12.50 La sicurezza nei recenti accordi sottoscritti da Confservizi

         Adolfo Spaziani – referente Area Sindacale Confservizi

         Dibattito e chiusura lavori

  Click qui per effettuare l'iscrizione


  Click qui per prelevare il programma


 

Newsletter News24 09/2018
  del 17/09/2018    

NEWS E APPROFONDIMENTI

  • Danno biologico
    IL DANNO BIOLOGICO E GLI INFORTUNI SUL LAVORO E MALATTIA PROFESSIONALE
    Con due decreti del 23 agosto 2018, il Ministero del lavoro ha provveduto a rivalutare le prestazioni economiche per danno biologico e per infortunio sul lavoro e malattia professionale riguardanti industria e settore marittimo, agricoltura, medici radiologici e tecnici sanitari di radiologia medica autonomi. In entrambi i casi le prestazioni decorrono dal 1° luglio 2018.
    (Il Sole 24 ORE – Estratto da “Sicurezza24”, 6 settembre 2018)
  • Management HSE
    DALL’UNI LA NORMA SUI REQUISITI PROFESSIONALI DEL MANAGER PER SALUTE, SICUREZZA E AMBIENTE
    La gestione delle problematiche aziendali legate alla salute e la sicurezza sul lavoro nel corso degli ultimi anni si è ulteriormente complicata. Da un lato, infatti, a partire dalla riforma operata dal Dlgs 81/2008, sono aumentati notevolmente gli adempimenti gestionali mentre dall'altro è diventato sempre più importante avere una visione integrata anche delle problematiche ambientali.
    (Mario Gallo, Il Sole 24 ORE – Estratto da “Quotidiano del Lavoro”, 21 agosto 2018)
  • Sicurezza e giurisprudenza - 1
    RESPONSABILITÀ PER INFORTUNIO DA ACCERTARE IN BASE ALLE FUNZIONI ESERCITATE EFFETTIVAMENTE
    In occasione di un infortunio sul lavoro, per individuare il soggetto garante della sicurezza in base all'articolo 299 del Dlgs 81/2018 (Testo unico sulla salute e sicurezza nei luoghi di lavoro), occorre individuare colui che, pur non essendone formalmente investito, eserciti in concreto i poteri giuridici riferiti al datore di lavoro e ad altri eventuali garanti.
    (Luigi Caiazza, Il Sole 24 ORE – Estratto da “Quotidiano del Lavoro”, 5 settembre 2018)
  • Sicurezza e giurisprudenza - 2
    INFORTUNI, GIUDICATO PENALE VALIDO IN SEDE CIVILE
    In materia di responsabilità per infortuni sul lavoro, il giudicato penale ha effetto, a determinate condizioni, sul seguente giudizio civile. Lo ha ricordato la Corte di cassazione nella sentenza 21563/2018 relativa a un contenzioso instaurato tra il legale rappresentante di una società da una parte e un dipendente e l'Inail dall'altra.
    (Il Sole 24 ORE – Estratto da “Quotidiano del Lavoro”, 4 settembre 2018)
  • Sicurezza e giurisprudenza - 3
    NON SERVONO DATI ESATTI DI ESPOSIZIONE ALL’AMIANTO, BASTA L’ALTA PROBABILITÀ
    Per avere diritto alla maggiorazione contributiva a seguito di esposizione all'amianto durante l'attività lavorativa, non è necessario che il lavoratore fornisca i dati esatti relativi alla frequenza e alla durata dell'esposizione. È sufficiente che si accerti tramite consulenza tecnica la rilevante probabilità di esposizione al rischio.
    (Il Sole 24 ORE – Estratto da “Quotidiano del Lavoro”, 28 agosto 2018)
  • Sicurezza e giurisprudenza - 4
    MANCATE INFORMAZIONI SUI DIPENDENTI NON DEPENALIZZATA
    L'illecito, previsto dalla legge 628/61, per chi non fornisce all'ispettorato del lavoro la corretta documentazione sulla posizione dei dipendenti, non rientra tra quelli depenalizzati, essendo una contravvenzione punita con la pena alternativa dell'ammenda. Ed è dunque soggetto al termine di prescrizione ordinario.
    (Patrizia Maciocchi, Il Sole 24 ORE – Estratto da “Quotidiano del Lavoro”, 24 agosto 2018)
  • Sicurezza e giurisprudenza - 5
    DPI: NEL DOCUMENTO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI NON BASTA UN'INDICAZIONE GENERICA
    Uno dei doveri specifici più importanti del datore di lavoro è certamente quello della fornitura ai lavoratori dei dispositivi di protezione individuali (DPI) e della vigilanza sugli stessi per accertare che siano continuamente e correttamente utilizzati.
    (Mario Gallo, Il Sole 24 ORE – Estratto da “Sicurezza24”, 12 luglio 2018)
  • Sicurezza e comunicazione
    LA COMUNICAZIONE DEI RAPPRESENTANTI DEI LAVORATORI PER LA SICUREZZA
    Con Circolare 11 luglio 2018, n. 29 l’Inail ha chiarito che, a decorrere dal 12 luglio 2018, anche le Amministrazioni statali assicurate con la speciale forma della gestione per conto dello Stato, hanno l’obbligo di comunicare i nominativi dei rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza tramite l’accesso al servizio telematico “Dichiarazione RLS” che diverrà, pertanto, l’unica modalità possibile per effettuare le comunicazioni in argomento.
    (Pierpaolo Masciocchi, Il Sole 24 ORE – Estratto da “Sicurezza24”, 26 luglio 2018)
  • Sicurezza e manifestazioni pubbliche
    LA NUOVA DIRETTIVA SULLE MANIFESTAZIONI PUBBLICHE
    Ad un anno dalle direttive riguardanti sicurezza nelle pubbliche manifestazioni (le cd Direttive Gabrielli), il Ministro dell’Interno ha emanato una nuova direttiva riguardante i modelli organizzativi e procedurali per garantire alti livelli di sicurezza in occasione di manifestazioni pubbliche, che modifica sostanzialmente le modalità autorizzative ed i riferimenti normativi sulla materia.
    (Dario Zanut, Il Sole 24 ORE – Estratto da “Antincendio24”, 26 luglio 2018)
  • Sicurezza e controllo
    LA VIGILANZA DEI VIGILI DEL FUOCO NEI LUOGHI DI LAVORO
    Il Corpo nazionale dei Vigili del fuoco è chiamato ad sovraintendere a numerosi compiti istituzionali: l’estinzione degli incendi, l’apporto di soccorsi tecnici in genere, la prevenzione degli incendi, la formazione antincendio alle aziende, ma anche l’attività di vigilanza in materia di sicurezza antincendio nei luoghi di lavoro. Fra il patrimonio di esperienze acquisite nell'ambito del sistema dei controlli del Corpo Nazionale assume primaria importanza l'assolvimento di specifici doveri e responsabilità in materia di polizia giudiziaria, che coinvolge in maniera trasversale tutti i settori di competenza dei Vigili del fuoco.
    (Claudio Giacalone, Il Sole 24 ORE – Estratto da “Sicurezza24”, 10 luglio 2018)

RASSEGNA DI NORMATIVA

GLI EVENTI DELLA FONDAZIONE

 

Circ. prot. num 78-2018
  del 14/05/2018    (protocollo n.78-2018)

Nell’ambito della collaborazione con le Confservizi regionali, la scrivente Fondazione ha organizzato un seminario di approfondimento sul tema

L’ASSEVERAZIONE DEI MODELLI DI ORGANIZZAZIONE E DI GESTIONE DELLA SALUTE E SICUREZZA SUL LAVORO
QUESTIONI INTERPRETATIVE E APPLICATIVE

Il seminario si terrà a Padova il prossimo 29 maggio, presso la sede di Confservizi Veneto, Via della Croce Rossa, 62.
La partecipazione ai lavori del seminario è gratuita, previa iscrizione, e costituisce aggiornamento formativo per dirigenti, formatori sicurezza, RSPP/ASPP.

 

Newsletter News24 03/2018
  del 15/03/2018    

NEWS E APPROFONDIMENTI

  • Accordi in sicurezza
    ACCORDO TRA ANAS E SINDACATI PER GLI APPALTI SUPERIORI A 50 MILIONI
    L'Anas e i sindacati edili (Fillea, Filca, Feneal) hanno siglato, in data 21 febbraio 2018, un importante protocollo d'intesa destinato a regolare gli appalti con un importo superiore ai 50 milioni di euro.
    (Rossella Quintavalle, Il Sole 24 ORE – Estratto da “Quotidiano del Lavoro”, 26 febbraio 2018)
  • Dlgs 81/2008
    COSTITUITO IL TAVOLO TECNICO DEL SINP
    Dopo quasi dieci anni si completa il quadro normativo ai fini dal funzionamento degli organi pubblici preposti alla organizzazione e alla piena applicazione del Dlgs 81/2008 (testo unico sulla salute e sicurezza nei luoghi di lavoro). Infatti, con il decreto del ministro del Lavoro e delle Politiche sociali del 6 febbraio 2018 è stato istituito il tavolo tecnico per lo sviluppo e coordinamento del Servizio informativo nazionale per la prevenzione (Sinp), quest'ultimo già istituito in base all'articolo 5 del decreto 183/2016 dei ministri del Lavoro e della Salute, di concerto con quello per Semplificazione della pubblica amministrazione.
    (Luigi Caiazza, Il Sole 24 ORE – Estratto da “Quotidiano del Lavoro”, 13 febbraio 2018)
  • Sicurezza e privacy
    L'INSTALLAZIONE E L'USO DI IMPIANTI AUDIOVISIVI E ALTRI STRUMENTI DI CONTROLLO
    Con Circolare 19 febbraio 2018, n. 5 l'Ispettorato nazionale del lavoro è intervenuto per chiarire alcuni aspetti operativi connessi con l'installazione e l'utilizzazione di impianti audiovisivi e di altri strumenti di controllo. Il tema è, ovviamente, straordinariamente delicato, stante la necessità di contemperare, da un lato, l'esigenza afferente all'organizzazione del lavoro e della produzione propria del datore di lavoro e, dall'altro, tutelare la dignità e la riservatezza dei lavoratori.
    (Pierpaolo Masciocchi, Il Sole 24 ORE – Estratto da “Tecnici24”, 23 febbraio 2018)
  • Verifiche sicurezza
    ADOTTATO IL NUOVO ELENCO DEI SOGGETTI ABILITATI ALLE VERIFICHE PERIODICHE
    Il Ministero del Lavoro ha adottato il diciassettesimo elenco, di cui al punto 3.7 dell'Allegato III del d.m. 11 aprile 2011, dei soggetti abilitati per l'effettuazione delle verifiche periodiche delle attrezzature di lavoro ai sensi dell'articolo 71, comma 11, D.Lgs. 9 aprile 2008, n. 81 e successive modificazioni.
    (Pierpaolo Masciocchi, Il Sole 24 ORE – Estratto da “Tecnici24”, 20 febbraio 2018)
  • Formazione sicurezza
    LA FORMAZIONE DEI LAVORATORI IN AULA E IN MODALITÀ E-LEARNING
    Lo sviluppo crescente delle nuove tecnologie e il sempre più diffuso loro utilizzo in azienda e in analoghi contesti lavorativi ci spinge ad interrogarci se sia compatibile con la vigente legislazione prevenzionale l’utilizzo della videoconferenza in luogo dell’ordinaria formazione in aula.
    (Pierpaolo Masciocchi, Il Sole 24 ORE – Estratto da “Sicurezza24”, n. 2, 22 febbraio 2018)
  • Sicurezza e giurisprudenza - 1
    LE PROCEDURE SCORRETTE TOLLERATE
    Sul piano infortunistico com’è noto, non tutti i settori hanno lo stesso peso; le statistiche dell’INAIL consentono da tempo, ormai, di tracciare una mappa particolareggiata e sufficientemente chiara delle attività ad alto rischio per la salute e la sicurezza dei lavoratori, che non sono solo quelle dell’edilizia ma anche di altri settori come, ad esempio, il metalmeccanico e l’agricoltura e la manutenzione del verde.
    (Mario Gallo, Il Sole 24 ORE – Estratto da “Sicurezza24, n. 2, 21 febbraio 2018)
  • Sicurezza e giurisprudenza - 2
    PROTEZIONI COLLETTIVE NON OBBLIGATORIE
    Nei lavori in quota le misure di protezione collettive presentano carattere prioritario ma non imprescindibile. Esse devono essere necessariamente previste e adottate laddove quelle individuali risultino inadeguate. Tale è il principio espresso dalla Corte di cassazione (quarta sezione penale) con la sentenza 5477/2018, che ha accolto il ricorso avverso la sentenza di condanna del giudice di merito con la quale quest'ultimo aveva ritenuto la responsabilità degli imputati su un asserito obbligo generale e incondizionato di predisporre, in caso di lavori in quota, dispositivi di sicurezza collettivi in aggiunta a quelli individuali.
    (Luigi Caiazza, Il Sole 24 ORE – Estratto da “Quotidiano del Lavoro”, 7 febbraio 2018)
  • Sicurezza e giurisprudenza - 3
    CORTE UE: LECITO LICENZIARE LE LAVORATRICI IN GRAVIDANZA
    Una legge nazionale che consente di licenziare la lavoratrice in stato di gravidanza nell’ambito di una procedura di licenziamento collettivo non è contraria al diritto comunitario; ciascuno Stato membro resta, tuttavia, libero di prevedere forme di tutele più forti per le dipendenti madri e gestanti. Con queste motivazioni la sentenza della Corte di giustizia pubblicata ieri (Causa C 103/2016), ha rimosso ogni dubbio sulla legittimità della normativa vigente in Spagna.
    (Giampiero Falasca, Il Sole 24 ORE – Estratto da “Quotidiano del lavoro”, 23 febbraio 2018)
  • Sicurezza e incendi
    L'ESODO ORIZZONTALE PROGRESSIVO
    L’esodo di emergenza prevede un insieme di misure che consentono alle persone, presenti in un determinato luogo, di raggiungere agevolmente un luogo sicuro in caso di incendio. Tale obiettivo diventa difficile in presenza di persone con disabilità o limitazioni al movimento, che non possono gestire in autonomia l’esodo verso luogo sicuro. Si pensi in particolare ad un ospedale, una struttura di assistenza per anziani e luoghi con presenza di persone con vario grado di difficoltà motoria, cognitiva e percettiva.
    (Dario Zanut, Il Sole 24 ORE – Estratto da “Antincendio24”, n. 2, 22 febbraio 2018)
  • Bonus e sicurezza
    BONUS ASSUNZIONI, CHECK-UP IN AZIENDA
    Richiede un ventaglio di verifiche preliminari l’utilizzo dello sgravio contributivo per assumere lavoratori under 35, previsto dalla legge di Bilancio 2018 (legge 205/2017, articolo 1, commi 100 e seguenti). Solo svolgendo con attenzione una serie di controlli preliminari, l’azienda richiedente potrà evitare il recupero dell’agevolazione da parte dell’Inps, come già è accaduto in passato per benefici analoghi.
    (Enzo De Fusco e Carmelo Fazio, Il Sole 24 ORE – Estratto da “Quotidiano del lavoro”, 12 febbraio 2018)

RASSEGNA DI NORMATIVA

EVENTI DELLA FONDAZIONE

 

Calendario corsi di formazione
  del 14/03/2018    (protocollo n.40-2018)

Si informano le aziende aderenti dell’attività formativa programmata per i prossimi mesi, così come da calendario di seguito riportato:

Firenze 21-22/03/2018 Corso agg. per RLS – 12 ore
Bologna 26-27/03/2018 Corso agg. per RLS – 12 ore
Monza (MB) 28/03/2018 Corso agg. per preposti – 6 ore
Rozzano (MI) 28-29/03/2018 Corso agg. per RLS – 12 ore

Torino 10/04/2018 Seminario tecnico di aggiornamento – 6 ore
“La nuova norma ISO 45001”
Roma 11-20/04/2018 Corso Lead Auditor III parte – 40 ore
Roma 18-24/04/2018 Corso base per ASPP/RSPP mod. A – 28 ore

Roma 7-23/05/2018 Corso base per ASPP/RSPP mod. B – 48 ore
Torino 22-23/05/2018 Corso base dirigenti – 16 ore
Rozzano (MI) 23-31/05/2018 Corso base per ASPP/RSPP mod. A – 28 ore

Ai corsi in calendario si aggiungeranno ulteriori date e sedi attualmente in fase di definizione, anche sulla base delle specifiche richieste formulate dalle aziende aderenti.

Si ricorda che la partecipazione ai corsi è gratuita.

 

Calendario corsi di formazione
  del 15/02/2018    (protocollo n.24-2018)

Si informano le aziende aderenti dell’attività formativa programmata per i prossimi mesi, così come da calendario di seguito riportato:

Rozzano (MI) 27/02/2018 Corso base per preposti – 8 ore
Rozzano (MI) 05/03/2018 Corso agg. per preposti – 6 ore
Rozzano (MI) 06/03/2018 Corso base per preposti – 8 ore
Rozzano (MI) 07/03/2018 Corso base antincendio rischio basso – 4 ore
Bologna 08-27/03/2018 Corso base per dirigenti – 16 ore
Trento 14-15/03/2018 Corso agg. Per RLS – 12 ore
Firenze 21-22/03/2018 Corso agg. per RLS – 12 ore
Bologna 26-27/03/2018 Corso agg. per RLS – 12 ore
Monza (MB) 28/03/2018 Corso agg. per preposti – 6 ore
Rozzano (MI) 28-29/03/2018 Corso agg. per RLS – 12 ore
Roma 11-20/04/2018 Corso Lead Auditor III parte – 40 ore
Rozzano (MI) 23-31/05/2018 Corso base per ASPP/RSPP – 28 ore

Ai corsi in calendario si aggiungeranno ulteriori date e sedi attualmente in fase di definizione, anche sulla base delle specifiche richieste formulate dalle aziende aderenti.
Si ricorda che la partecipazione ai corsi è gratuita.

 

Newsletter News24 01/2018
  del 16/01/2018    

NEWS E APPROFONDIMENTI

  • Miglioramento condizioni di salute e di sicurezza dei lavoratori
    IL BANDO ISI 2017
    Con comunicato pubblicato in Gazzetta Ufficiale n. 296 del 20 dicembre 2017 è stato reso noto che l'Inail, con Determina del Presidente n. 444 del 4 dicembre 2017, ha approvato i criteri generali per l'attivazione della procedura per l'ottenimento dei finanziamenti alle imprese per il miglioramento documentato delle condizioni di salute e di sicurezza dei lavoratori.
    (Pierpaolo Masciocchi, Il Sole 24 ORE – Estratto da “Tecnici24”, 22 dicembre 2017)
  • Sicurezza e formazione
    LA FORMAZIONE E L'ADDESTRAMENTO DEL PERSONALE MARITTIMO
    Con d.m. 16 novembre 2017, pubblicato in G.U. 2 dicembre 2017, n. 282, è stata disposta l'istituzione del corso di formazione e addestramento per il personale marittimo in servizio su navi soggette al Codice IGF.
    (Pierpaolo Masciocchi, Il Sole 24 ORE – Estratto da “Tecnici24”, 24 dicembre 2017)
  • Sicurezza e controlli
    LE VERIFICHE PERIODICHE DELLE ATTREZZATURE DI LAVORO
    Con d.m. 1° dicembre 2017 il Ministero del Lavoro ha adottato il Quindicesimo elenco, di cui al punto 3.7 dell'Allegato III del d.m. 11 aprile 2011, dei soggetti abilitati per l'effettuazione delle verifiche periodiche delle attrezzature di lavoro ai sensi dell'articolo 71, comma 11, del Decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81 e successive modificazioni.
    (Pierpaolo Masciocchi, Il Sole 24 ORE – Estratto da “Sicurezza24”, 14 dicembre 2017)
  • Rapporto di lavoro
    MANCATO AGGIORNAMENTO DEL LAVORATORE ADDETTO AL PRIMO SOCCORSO, EFFETTI E SANZIONI PER IL DATORE DI LAVORO
    Nella gestione del rapporto di lavoro il datore ha una serie di obblighi formativi, tra cui quelli certamente più delicati e impegnativi riguardano la sfera della sicurezza sul lavoro e, in particolare, quello della formazione e dell'aggiornamento dei lavoratori designati come addetti al primo soccorso aziendale secondo quanto stabilito dagli articolo 18, comma 1, lett. b) e 45 del Dlgs n.81/2008.
    (Mario Gallo, Il Sole 24 ORE – Estratto da “Cantieri24”, 3 gennaio 2018)
  • Sicurezza e giurisprudenza - 1
    GLI OBBLIGHI DEL COMMITTENTE NELL'UTILIZZO DELLE ATTREZZATURE
    Nel complesso regime della sicurezza sul lavoro negli appalti il committente, com’è noto, occupa ormai da tempo una posizione centrale sul piano della prevenzione degli infortuni; si consideri, infatti, che prima l’art. 7 del D.Lgs. 626/94 e, poi, l’art. 26 del D.Lgs. 81/08, hanno attribuito a tale figura un ruolo strategico, possiamo dire da “regista” della prevenzione, che fonda le sue radici su due elementi fondamentali.
    (Mario Gallo, Il Sole 24 ORE – Estratto da “Cantieri24”, 14 dicembre 2017)
  • Sicurezza e giurisprudenza - 2
    NON COPERTI GLI INFORTUNI PER ATTIVITÀ EXTRA
    Secondo l’interpretazione da darsi all’articolo 2087 del Codice civile, non è ipotizzabile a carico dell’imprenditore un obbligo di sicurezza e prevenzione anche in relazione a condotte del dipendente che, pur non rientranti nella nozione di inopinabilità e di abnormità, siano state poste in essere dopo il compimento della prestazione resa.
    (Luigi Caiazza, Il Sole 24 ORE – Estratto da “Quotidiano del Lavoro, 9 gennaio 2018)
  • Sicurezza in commercio
    POSSIBILE VENDERE ED ESPORRE MACCHINARI NON A NORMA
    L’esposizione di un macchinario privo di tutti i requisiti di sicurezza non ricade nel divieto stabilito dal testo unico sulla sicurezza sul lavoro. In sintesi è questo il parere del ministero del Lavoro espresso tramite la Commissione per gli interpelli in materia di salute e sicurezza sul lavoro con l’interpello 1/2017, in risposta a una serie di quesiti formulati dalla Regione autonoma Friuli Venezia Giulia.
    (Luigi Caiazza e Roberto Caiazza, Il Sole 24 ORE – Estratto da “Quotidiano del Lavoro”, 21 dicembre 2017)
  • Sanzioni e sicurezza
    LA PRESCRIZIONE IN MATERIA DI SALUTE E SICUREZZA SUI LUOGHI DI LAVORO
    Il 1994 ha rivoluzionato per parecchi versi il mondo del lavoro in Italia, ed in particolare della tutela della salute e sicurezza dei lavoratori sul luogo di lavoro. Non solo è entrato in vigore il D.Lgs. 626/94, con il radicale cambiamento di prospettiva in merito alla gestione e all'assunzione di responsabilità conseguenti nel settore, ma è stato anche promulgato il D.Lgs. 19 dicembre 1994, n. 758.
    (Emanuela Dal Santo, Il Sole 24 ORE – Estratto da “Sicurezza24”, 14 dicembre 2017)
  • Sicurezza all’estero
    LAVORO ALL’ESTERO IN SICUREZZA
    Sempre più spesso le imprese italiane, anche di ridotte dimensioni, inviano personale all’estero. Ciò può dar luogo a criticità e problematiche, specie con riferimento all’individuazione del regime applicabile ai fini della salute e sicurezza sul lavoro.
    (Riccardo Borsari, Il Sole 24 ORE – Estratto da “Norme e Tributi”, 3 dicembre 2017)

L’ESPERTO RISPONDE

GLI EVENTI DELLA FONDAZIONE

RASSEGNA DI NORMATIVA

 

Newsletter News24 12/2017
  del 20/12/2017    

NEWS E APPROFONDIMENTI

  • Sicurezza e condizioni meteo
    LA VALUTAZIONE DEI RISCHI ATMOSFERICI
    Una recente segnalazione dell’Azienda sanitaria di Trieste ha voluto sensibilizzare operatori e associazioni di categoria sulla necessità di mettere in atto le opportune misure preventive volte alla riduzione del rischio derivante dall'esposizione ad agenti atmosferici avversi, nello specifico a vento sostenuto quale la Bora.
    (Pierpaolo Masciocchi, Il Sole 24 ORE – Estratto da “Sicurezza24”, 16 novembre 2017)
  • Sicurezza in agricoltura
    IN NERO UN OPERAIO AGRICOLO SU CINQUE
    Ben 10.066 situazioni di irregolarità accertata su 14.746 controlli effettuati, per un’incidenza pari al 68 per cento. Addirittura 1.879 le attività d’impresa sospese e 5.287 persone denunciate.
    (Francesco Prisco, Il Sole 24 ORE – Estratto da “Quotidiano del lavoro”, 8 novembre 2017)
  • Sicurezza e giurisprudenza - 1
    STRUTTURE AZIENDALI COMPLESSE, GARANTE E COMPITI NON DELEGABILI
    Ai fini dell'individuazione del garante delle strutture aziendali complesse, occorre fare riferimento al soggetto espressamente deputato alla gestione del rischio, pur se un incidente che derivi da scelte gestionali di fondo sia generalmente riconducibile alla sfera di responsabilità del datore di lavoro.
    (Luigi Caiazza, Il Sole 24 ORE – Estratto da “Quotidiano del Lavoro”, 21 novembre 2017)
  • Sicurezza e giurisprudenza - 2
    LA RIPARTIZIONE DELLA RESPONSABILITÀ NEI CANTIERI TEMPORANEI E MOBILI
    Nel corso di questi anni uno dei temi sempre più dibattuti in materia di salute e di sicurezza sul lavoro sono i confini della posizione di garanzia dei diversi soggetti della prevenzione e la ripartizione degli obblighi antinfortunistici.
    (Mario Gallo, Il Sole 24 ORE – Estratto da “Cantieri24”, 2 novembre 2017)
  • Legge europea 2017 - 1
    LA CLASSIFICAZIONE, L'ETICHETTATURA E L'IMBALLAGGIO DI SOSTANZE E MISCELE
    Entrano in vigore il 12 dicembre p.v. nuove fattispecie sanzionatorie in tema di classificazione, etichettatura e imballaggio di sostanze e miscele.
    (Pierpaolo Masciocchi, Il Sole 24 ORE – Estratto da “Tecnici24”, 29 novembre 2017)
  • Legge europea 2017 - 2
    LE NOVITÀ SUI DISPOSITIVI DI PROTEZIONE INDIVIDUALE
    Sulla Gazzetta Ufficiale n. 259 del 6 novembre 2017 è stata pubblicata la legge 25 ottobre 2017, n. 163 la quale ha conferito al Governo la delega per il recepimento di numerose direttive europee e per l'attuazione di altri atti dell'Unione europea.
    (Pierpaolo Masciocchi, Il Sole 24 ORE – Estratto da “Tecnici24”, 9 novembre 2017)
  • Riduzione dei premi
    INAIL ARTIGIANI, APPROVATO LO SCONTO PER IL 2017
    Lo scorso 14 novembre la Corte dei conti ha recepito il decreto condiviso dal ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali di concerto con il ministero dell'Economia e delle Finanze, con il quale è stata deliberata la misura della riduzione dei premi per l'assicurazione contro gli infortuni sul lavoro e le malattie professionali dovuti dalle imprese artigiane.
    (Paola Sanna, Il Sole 24 ORE – Estratto da “Quotidiano del Lavoro”, 23 novembre 2017)
  • Gestione rischio stress
    STRESS LAVORO CORRELATO: UN NUOVO MANUALE
    L'Inail, nei giorni scorsi, ha pubblicato un utile manuale ad uso delle aziende per la valutazione e gestione dello stress lavoro correlato.
    (Pierpaolo Masciocchi, Il Sole 24 ORE – Estratto da “Tecnici24”, 9 novembre 2017)
  • Lavoro agile in sicurezza
    IL LAVORO AGILE E LA TUTELA DELLA SALUTE E SICUREZZA DEI LAVORATORI
    L'inail, con la Circolare 2 novembre 2017, n. 48, ha fornito importanti indicazioni applicative sulle modalità di esecuzione del lavoro agile; di particolare interesse rivestono le istruzioni fornite sul tema della tutela della salute e sicurezza.
    (Pierpaolo Masciocchi, Il Sole 24 ORE – Estratto da “Tecnici24”, 8 novembre 2017)
  • Conciliazione tra vita professionale e privata
    SAFETY E WORK-LIFE BALANCE: PREMIATE LE AZIENDE VIRTUOSE
    Con la pubblicazione del tanto atteso Decreto del Ministero del lavoro e del Ministero dell’Economia e delle Finanze 12 settembre 2017, ha trovato attuazione la previsione dell’art. 25 del D.Lgs. 81/15, che in via sperimentale riconosce la concessione di sgravi contributivi a beneficio dei datori di lavoro che, mediante la contrattazione collettiva aziendale, adottano specifiche misure di conciliazione tra vita professionale e privata (Comunicato in Gazzetta Ufficiale del 23 ottobre 2017, n. 248).
    (Mario Gallo, Il Sole 24 ORE – Estratto da “Sicurezza24”, 16 novembre 2017)

L’ESPERTO RISPONDE

GLI EVENTI DELLA FONDAZIONE

RASSEGNA DI NORMATIVA

 

Calendario corsi di formazione
  del 20/11/2017    (protocollo n.245/2017)

Si informano le aziende aderenti che l’attività formativa prosegue secondo il calendario di seguito riportato, a cui si aggiungeranno ulteriori date e sedi in fase di definizione:

Rozzano (MI) 21/11/2017 Corso agg. per dirigenti – 6 ore
Mestre (VE) 28/11/2017 Corso agg. per formatori area tecnica – 8 ore
Cremona 29-30/11/2017 Corso agg. per RLS – 12 ore
Mestre (VE) 4-5/12/2017 Corso agg. per RLS – 12 ore
Mestre (VE) 6-7 e 12-13-14/12/2017 Corso base per RLS – 36 ore
Bologna 5 e13/12/2017 Corso base per dirigenti – 16 ore
Mestre (VE) 06/12/2017 Corso agg. per formatori area comunicazione – 8 ore
Rozzano (MI) 12/12/2017 Corso base per preposti – 8 ore
Rozzano (MI) 14/12/2017 Corso base per preposti – 8 ore
Napoli 18-22/12/2017 Corso base per RLS – 36 ore
Genova 20-22/12/2017 e 10-11/01/2018 Corso base per RLS – 36 ore
Roma 8-12/01/2018 Corso base per RLS – 36 ore
Rozzano (MI) 16-18 e 23-24/01/2018 Corso base per RLS – 36 ore
Rozzano (MI) 22/01/2018 Corso base per preposti – 8 ore

 
12345